martedì 31 maggio 2011

Esclusiva: Djuric, il Crotone ci prova

Incontro con il Parma anche per il difensore Tedeschi. I calabresi vogliono trattenere la punta in comproprietà tra emiliani e Cesena

Il Crotone vuole a ogni costo trattenere Milan Djuric, l’attaccante protagonista di un’eccellente seconda parte di stagione. Djuric è un ’90 che nelle intenzioni del club calabrese ha almeno dai 15 ai 18 gol come potenziale, a maggior ragione se dovesse svolgere la preparazione estiva e non cambiare maglia a gennaio. Djuric è in comproprietà tra Parma e Cesena, il Crotone ha fissato un appuntamento con gli emiliani nella speranza di poter strappare il sì per un’altra stagione. Sempre con il Parma si parlerà del difensore Luca Tedeschi, in questo caso non dovrebbero esserci intoppi.
 
Alfredo Pedullà

Fonte ( www.datasport.it )

Menichini e Cutolo, è stata l'ultima in rossoblù?

L’ultima esibizione del Crotone è stata all’altezza, ed è stata un’altra vittoria del condottiero Menichini , con ancora una volta il timbro del sinistro magico di Aniello Cutolo. I due, probabilmente, si congedano con questo 3-2 al Portogruaro. Praticamente certo l’addio di Cutolo. Il fantasista napoletano ha diverse richieste, tante, importanti, e nessuno nella società del Crotone pensa lontanamente a privarlo di questa grande possibilità professionale, né tantomeno di lasciarsi scappare un affare che appare milionario.
Su Nello si è segnalato l’interesse di diverse società della massima serie, o di squadre di primo piano della cadetteria. Udinese, Siena, Atalanta, Parma, Livorno, sono alcune delle società accostate all’attaccante, autore in questa stagione di 14 reti, nessuna su rigore.
E’ nel pieno della sua maturità calcistica Cutolo, e Crotone ha rappresentato per lui la svolta della carriera. Una sequenza di reti quasi tutte belle che hanno guadagnato le copertine nazionali, segnalandolo come uno dei protagonisti del campionato. Non a caso è stato inserito nella top 11 della Serie Bwin.
La sua cessione servirà al Crotone per investire sul mercato e costruire una squadra competitiva anche per la prossima stagione. Allo stesso tempo Cutolo non sarà dimenticato dai tifosi rossoblù che lo hanno ormai eletto come uno dei grandi uomini simbolo della storia rossoblù dell’ultimo decennio.
Scontata la partenza di Cutolo, non altrettanto quella di Menichini. E dalla conferma o meno del tecnico toscano dovrà partire la campagna acquisti di Ursino & company. La società ha manifestato al tecnico l’intenzione di proseguire insieme, rendendo il giusto merito a colui che ha salvato il Crotone con sufficiente anticipo e tranquillità.
Dall’altra parte Menichini ha chiesto tempo: vuole ponderare bene la sua scelta perchè a quanto pare le richieste per l’allenatore di Ponsacco non mancano. Lui fa spallucce e nega contatti ma è ormai di dominio pubblico il fatto che alcune squadre di serie B lo stiano seguendo con attenzione, su tutte il Brescia, società alla quale è assai legato visti i trascorsi come vice di Mazzone.
La sensazione, al momento,  è che la possibilità di permanenza di Menichini sia al di sotto del 50%, ma è anche certo che il tecnico sta prendendo in considerazione l’idea di restare. E’ giusto mettersi nei suoi panni, e la possibilità di avere a disposizione una rosa attrezzata per lottare ai massimi livelli lo può ingolosire. Accadde lo scorso anno con Lerda, potrebbe riproporsi quest’anno uno scenario molto simile. 
Una cosa è certa: in questa settimana dovrà essere definito tutto, e l’incontro previsto per giovedì dovrà essere quello risolutivo. In caso di risposta negativa di Menichini la società potrà mettersi subito alla ricerca del nuovo tecnico, e probabilmente per cautelarsi si è già guardata intorno.
In attesa di conoscere il futuro, va tributato il giusto ringraziamento a questi due protagonisti della stagione. Due uomini che hanno meritato il rispetto umano di tutti, innanzitutto. Ben voluti dai tifosi e dagli addetti ai lavori per il loro carattere socievole e la disponibilità mostrata sempre e comunque. Comunque vada, grazie per aver contribuito a farci guadagnare un altro anno di B, per questa favola chiamata Fc Crotone. Fonte ( www.crotonesport.com )

lunedì 30 maggio 2011

Rossoblu in vacanza

Archiviato con un successo a Portogruaro l'ultimo impegno del campionato di Serie Bwin 2010-2011, i rossoblu sono già tutti in vacanza. L'appuntamento è fissato per il raduno estivo. Da stabilire ancora data e luogo. Fonte ( www.fccrotone.it )

Fc Crotone | Portogruaro - Crotone 2-3

video

Fonte Video ( www.fctv.it )

domenica 29 maggio 2011

I verdetti della Serie B 2010/2011

Dopo 42 giornate, si è conclusa oggi la Serie B 2010/2011, che ha visto trionfare l'Atalanta con 79 punti in classifica. Retrocesse, invece, Portogruaro, Triestina e Frosinone.

Salve, invece, Ascoli (nonostante la penalizzazione di 7 punti) e Sassuolo.  Albinoleffe e Piacenza dovranno disputare i Playout, mentre i Playoff saranno tra Reggina e Novara e tra Varese e Padova.

La squadra di Dal Canto ha infatti trionfato 2-0 in casa del Torino (spegnendo i sogni dei tifosi granata), grazie ai gol di Cuffa al 43' e di De Paula all'80'.

I risultati della 42a giornata:

Albinoleffe-Siena: 1-0
Ascoli-Triestina: 3-0
Cittadella-Pescara: 3-2
Grosseto-Atalanta: 1-1
Livorno-Frosinone: 2-1
Novara-Modena: 2-3
Portogruaro-Crotone: 2-3
Sassuolo-Reggina: 3-2
Torino-Padova: 0-2
Varese-Piacenza: 1-0
Vicenza-Empoli: 1-1

CLASSIFICA
Atalanta 79
Atalanta 77
Novara 70
Varese 68
Padova 62
Reggina 61
Livorno  59
Torino 58
Empoli 57
Modena 55
Vicenza 54
Pescara 53
Crotone
52
Cittadella 51
Grosseto 51
Sassuolo 51
Ascoli 50
Albinoleffe 49
Piacenza 46
Portogruaro 41
Triestina 40
Frosinone
38


CLASSIFICA MARCATORI (solamente giocatori in doppia cifra)

Piovaccari 23
Abbruscato 19
Bianchi 19
Calaiò 18
Bertani 17
Bonazzoli 17
Cacia 17
Coralli 17
Gonzalez 15
Succi 15
Cutolo 14
Tiribocchi 14
Altinier 13
Doni 12
Ebagua 12
Sansovini 11
Torri 11
Caridi 10
Dionisi 10
Sansone 10
Tavano 10
Vantaggiato 10


VERDETTI

Atalanta: vincitrice della Serie B 2010/2011
Atalanta e Siena: promosse in Serie A
Novara, Varese, Padova e Reggina: ai Playoff** (si assegna l'ultimo posto per salire in A)
Albinoleffe e Piacenza: ai Playout* (chi perde, retrocede in Lega Pro-Prima Divisione)
Portogruaro, Triestina e Frosinone: retrocesse in Lega Pro-Prima Divisione
Gubbio e Nocerina: promosse in Serie B (in attesa di conoscere le vincitrici dei Playoff dei Gironi A e B della Lega Pro-Prima Divisione che saliranno in Serie B)

*PLAYOUT

Piacenza-Albinoleffe: 4 Giugno; Albinoleffe-Piacenza: 11 Giugno (sempre alle 20:45)

**PLAYOFF

Semifinali

Reggina-Novara (ore 18:30) e Padova-Varese (ore 21): 2 Giugno
Novara-Reggina (ore 21) e Varese-Padova (ore 18:30): 5 Giugno

Finale: 9 e 12 Giugno, ore 20:45 (andata in casa della peggio piazzata durante la stagione regolare)

Fonte ( www.sport24ore.com )

Portogruaro-Crotone: Le voci dallo spogliatoio

L’ultima allo stadio 'Mecchia' finisce con la quinta sconfitta consecutiva del Portogruaro, colpito e affondato da un Crotone ancora affamato di vittorie. A Portogruaro finisce 3-2 a favore dei calabresi, dall'altra parte la squadra di Agostinelli chiude una stagione iniziata male e finita peggio. I primi minuti di gioco sono conditi da tanto caldo e da un gioco molto blando da parte di entrambe le compagini. All'11' il primo gol di giornata: Altinier da posizione angolata mette in mezzo un buon pallone, Gerardi di testa da due passi insacca. La replica degli ospiti è immediata. Al 15' Matute elude la marcatura di Cibocchi e di destro batte Bavena, oggi all'esordio stagionale. Nella ripresa al 16' il capocannoniere dei granata, Cristian Altinier, segna il suo 13° gol stagionale: si incunea nell'area crotonese, mette a sedere Viviani e batte Belec di destro. Il Crotone non ci sta e al 20’ ritorna in parità: Cutolo entra in area, guarda Bavena e di sinistro incrocia insaccando. A fine gara ecco ancora il gran colpo del Crotone: al 47' Curiale si invola, entra in area, resiste a Lanzoni e segna il tris dei rossoblù.
PORTOGRUARO
Il portiere del Portogruaro, Andrea Bavena: 'Mi dispiace tanto per il risultato. Volevamo regalare ai tifosi almeno un pareggio, ma così non è stato. Il gol di Curiale alla fine ci ha tagliato le gambe. Riguardo al mio esordio sono contento, credo che sui gol non ho colpe. Al momento di entrare in campo l'ho vissuta con ansia, in ogni caso il preparatore mi aveva seguito durante tutta la settimana, e voglio ringraziare anche Furlan e Rossi. Sul mio futuro devo ancora valutare cosa fare. Se ci sarà la possibilità di restare a Portogruaro sarò ben lieto di farlo. Credo che alla mia età sia molto importante giocare e maturare'.
CROTONE
Il tecnico del Crotone, Leonardo Menichini: 'E' stata la classica partita di fine anno. Abbiamo giocato bene entrambi anche se alla fine il Portogruaro è un po' sceso sulle gambe. E' stata la giusta conclusione di un campionato molto positivo, sebbene quel periodo a metà in cui rischiavamo la retrocessione. Il mio futuro? Mi piacerebbe restare a Crotone, mi sono trovato molto bene. In settimana parlerò con il presidente e valuteremo sul da farsi'.

Sergio Giglio
 
Fonte ( www.calciomercato.com ) 

Serie B: Crotone corsaro a Portogruaro

Curiale non ci sta e beffa i veneti nel recupero. E' 3-2 il finale per i calabresi

Vittoria esterna del Crotone in casa del Portogruaro. In una sfida senza motivazioni di classifica lo spettacolo non manca al Mecchia: ai gol di Gerardi all'11' ed Altinier al 62' replicano quelli calabresi di Matute al 16', Cutolo al 65' e Curiale al 92'.

Nelle fila granata sono infortunati Cristante, Madaschi, Pià, Scarpa e Tarana oltre agli squalificati Cunico ed Esposito. Agostinelli opta quindi per il 4-4-2 con Altinier e Gerardi coppia d'attacco. Nel Crotone invece sono indisponibili Concetti, Tedeschi e Vinetot e Menichini sceglie un modulo speculare affidando la manovra offensiva a Cutolo e Djuric.

Il primo tempo è giocato a ritmo abbastanza blando, ma con sorprendente agonismo da ambo le squadre che riescono comunque a dar vita ad un match tutto sommato gradevole. Il Portogruaro parte subito forte ed all'11' sblocca l'equilibrio con Gerardi lesto nel deviare sotto porta la conclusione al volo di Altinier ben imbeccato da un preciso cross dalla sinistra di Memushaj. La replica degli ospiti non si fa attendere troppo ed al 16' è Matute a ristabilire la parità grazie ad una precisa conclusione di destro che fulmina Bavena. I calabresi prendono in mano le redini del gioco ed incalzano la spinta offensiva alla ricerca del vantaggio ma il portiere veneto si dimostra attento e difende efficacemente la propria porta dalle ripetute conclusioni degli ispiratissimi Cutolo e Calil fino al duplice fischio arbitrale che manda così le due avversarie sul risultato di 1-1.

Nella ripresa si assiste sempre ad una gara giocata senza grandissimo ritmo ma le occasioni non mancano ed entrambe le squadre si rendono capaci di creare interessanti manovre offensive. Agostinelli prova a dare nuova linfa ai suoi ed al 58' inserisce Brichese per Scapuzzi. Al 62' è Altinier a riportare nuovamente in vantaggio i padroni di casa grazie ad un secco dribbling su Viviani ed un preciso destro che infila Belec. Nemmeno il tempo di gioire che il Crotone prima cambia Parfait con Matute al 64' ed un minuto dopo trova la pronta replica con Cutolo: la punta rossoblu raccoglie il pregevole assist di Calil e con un violento diagonale sinistro supera Bavena siglando la rete del 2-2. Il tecnico veneto allora gioca le carte Babuin per Gerardi al 65' e Giacobbe per Memushaj al 73'. Anche Menichini non sta a guardare ed effettua i suoi cambi: al 77' fuori Hanine per De Giorgio ed al 78' dentro Curiale per Djuric.

La gara si sviluppa da quel momento in poi senza grandi emozioni e tutto fa credere che il risultato finale si attesti sul pareggio. Solo un giocatore decide che le sorti della partita devono invece essere diverse, e così al 92' Curiale indovina un velenoso diagonale sinistro che beffa Bavena e chiude definitivamente il risultato sul 3-2 in favore del Crotone che festeggia la permanenza in serie B. Malumore e rassegnazione sul versante opposto con i granata che abbandonano la serie B incassando l'ennesima sconfitta stagionale.
 
Mariano Piro


Fonte ( www.datasport.it )

Il Crotone saluta il campionato con una vittoria

La squadra di Menichini si impone in trasferta con il Portogruaro per 2-3

Il Crotone finisce in bellezza. Nonostante il traguardo raggiunto anticipatamente Menichini e suoi ragazzi si sono imposti sul campo si Portogruaro ormai demotivato. Sono proprio i veneti a passare in vantaggio all’11 con un gol di Geraldi bravo a sfruttare un traversone teso di Altinier. Il Crotone reagisce immediatamente andando vicino al pareggio con Cutolo; l’1-1 arriva poco più tardi grazie a Matute che timbra il cartellino dei marcatori per la prima volta in maglia rossoblù. Nella ripresa veneti di nuovo avanti con Altinier, ma i pitagorici raggiungono il pareggio con Cutolo che chiude così un campionato straordinario e nel finale mettono la freccia grazia alla zampata di Curiale che regala la vittoria ai suoi. Fonte ( www.crotonews.it )

Risultato finale 42.ma e ultima giornata : Portogruaro - Crotone 2-3

Serie Bwin 42.ma e ultima giornata: Portogruaro - Crotone














Segui la radiocronaca in diretta di Radio Studio 97 dalle ore 17:50 cliccando sui link disponibili nella sezione in alto a destra del blog su "Ascolta la radiocronaca in diretta della gara"

BUONA PARTITA
A
TUTTI 
E
 
FORZA CROTONE!!!

ESCLUSIVA TMW - Brescia, contattato Menichini per la panchina

Non è passato inosservato il buon lavoro fatto da Leonardo Menichini sulla panchina del Crotone. Secondo indiscrezioni raccolte da TuttoMercatoWeb, le rondinelle hanno contattato l'allenatore toscano per carpire la sua disponibilità circa un trasferimento nel club retrocesso questa stagione in serie cadetta. Fonte ( www.tuttomercatoweb.com )

Menichini: "Una settimana per decidere il mio futuro"

Ultima conferenza stampa infrasettimanale della stagione per mister Leonardo Menichini, accompagnato per l’occasione dai suoi collaboratori dello staff tecnico, ad eccezione di Andrea Bonatti in quanto fuori città. Con Garzya, Drago e Macrì ai suoi lati il tecnico toscano ha esordito parlando del suo futuro: “Lo ha dichiarato anche la società, quindi non c’è niente di nuovo. Loro mi hanno proposto la conferma ed io ho chiesto una settimana di tempo per rifletterci. Voglio valutare bene i programmi, e poi parlarne anche con mia moglie e i miei figli”.
Nel corso dell’incontro si è comunque parlato in via preliminare della prossima stagione: “Abbiamo ragionato su chi dovrebbe partire e chi potrebbe arrivare - ammette Menichini - ma non abbiamo toccato affatto l’aspetto economico. Quello che mi sta più a cuore al momento è l’aspetto tecnico, in questa categoria ci vogliono i buoni giocatori, e cambiare tutta la rosa non è un lavoro da poco”.
L’allenatore ex Lumezzane non ha quindi ancora deciso cosa fare nella prossima stagione ma intanto si gode il buon esito di questa: “Ho trovato qui a Crotone dei collaboratori validissimi - spiega - e con loro lavorerei ancora volentieri. I membri dello staff sono dei ragazzi preparati, dei grandi professionisti che tengono al lavoro e alle sorti di questa squadra. Per alcuni come Drago, Macrì e Massara oltre all’aspetto professionale c’è anche un coinvolgimento personale visto che vivono in questa città”.
Una delle soddisfazioni maggiori di questa stagione per Menichini è stata quella di aver lanciato diversi giovani: “Quest’anno abbiamo fatto giocare con costanza diversi giovani. Siamo la seconda o terza squadra più giovane della serie B. Attenzione, nella scorsa stagione non era stato così, io ricordo che solo Mazzarani giocò con continuità, ma altri under 23 non facevano parte della squadra titolare”.
Anche Gigi Garzya ha contribuito a questa positiva stagione e il secondo di Menichini commenta: “Eravamo consapevoli del fatto che questa squadra avrebbe lottato per salvarsi. Come tutti gli anni ci sono momenti in cui le cose vanno meglio ed altri in cui vanno peggio. Tuttavia abbiamo cercato di non demoralizzare i ragazzi quando c’era qualche periodo negativo. In fondo eravamo certi che sarebbe arrivata la salvezza, non siamo mai stati con l’acqua alla gola”.
Antonio Macrì, l’allenatore dei portieri si sofferma a parlare di Belec: “Ha prospettive ma deve crescere e maturare anche dal punto di vista mentale. Per me non è ancora pronto per la serie A, deve trovare continuità, spero che possa restare ancora un anno con noi. In certe situazioni è migliorato ma ha dei difetti di postura che in parte abbiamo corretto, tipico dei portieri stranieri”.
Infine Massimo Drago che si sofferma sul settore giovanile: “Io e Antonio veniamo da lì, ci sono stato per 3 anni. Il nostro settore giovanile è migliorato. Io non penso che la serie B sia adatta ai calciatori provenienti dalle squadre Primavera. Negli ultimi due anni abbiamo avuto Daud e Terigi che lo testimoniano, secondo me dalla Primavera dovrebbero fare almeno un anno in Lega Pro”. Fonte ( www.crotonesport.com )

sabato 28 maggio 2011

Diciannove i convocati

Sono diciannove i rossoblu convocati da Leonardo Menichini per l'ultima gara del campionato di Serie Bwin in casa del Portogruaro: Portieri: Belec, Bindi.
Difensori:  Correia, Migliore, Viviani, Terigi, Abruzzese, Mazzotta.
 
Centrocampisti:  Galardo, Hanine, Eramo, De Giorgio, Parfait, Matute, Loviso.
 
Attaccanti: Cutolo, Calil, Djuric, Curiale.
 
Fonte ( www.fccrotone.it )

Fc Crotone | Menichini ringrazia il suo staff tecnico

video

Fonte Video ( www.fctv.it )

Calciomercato Livorno, a Novellino piace Cutolo

Walter Novellino, con le ultime ottime prestazioni della squadra che è arrivata ad un passo dalla qualificazione ai playoff dopo una stragione altalenante, si è quasi guadagnato la conferma dal Presidente Spinelli che è entrato nell’ordine di idee di tenere l’ex tecnico di Reggina e Sampdoria anche per la prossima stagione e fare una squadra all’altezza del progetto triennale, più volte dichiarato dal Presidente amaranto.
Il primo nome nella lista di Novellino è quello di Aniello Cutolo, che ha disputato una strepitosa annata nelle file del Crotone segnando 13 gol. E’ seguito da diverse squadre di Serie A ma il Livorno punta deciso su di lui. Fonte ( www.seriebnews.com )

venerdì 27 maggio 2011

Menichini: "Giovedì un nuovo incontro con la società"

Al tecnico è stato proposto di prolungare il suo contratto 

“Giovedì prossimo mi incontrerò nuovamente con la società, ho deciso di prendere un po’ di giorni per pensare e riflettere sulla proposta che mi è stata fatta. Parlerò prima con la mia famiglia, poi deciderò”. Potrebbe durare almeno un’altra stagione l’avventura di Leonardo Menichini al timone del Crotone Calcio. Al tecnico toscano nei giorni scorsi è stata fatta dalla società pitagorica una proposta di rinnovo per il prossimo campionato di Serie B. “Abbiamo parlato – ha detto ancora il tecnico – di chi potrebbe partire o restare. C’è da vedere se alcuni prestiti si possono rinnovare e valutare chi ha già i contratto con il Crotone”. giovedì prossimo, quindi, potrebbe già arrivare la risposta definitiva di Menichini. Che oggi, insieme a tutto il suo staff tecnico, formato da Massimo Drago, Luigi Garzya e Antonio Macrì, ha tenuto una conferenza stampa al termine di questa complessa stagione. “Ci sono stati diversi momenti delicati – hanno detto Garzya e Drago – ma i ragazzi sono stati bravi. Noi abbiamo avuto il compito di motivarli sempre e per fortuna ci hanno seguito”. Macrì, preparatore dei portieri, ha invece detto: “Belec è cresciuto molto in questa stagione. E’ chiaro che deve migliorare ancora molto, soprattutto sotto l’aspetto mentale. Forse non è ancora pronto per la Serie A, ma di sicuro è un giovane di grande prospettiva”. Fonte ( www.crotonews.it )

Fc Crotone | Archiviata la stagione 2010-2011 i rossoblu festeggiano la permanenza in serie B

video


Fonte Video ( www.fctv.it )

ESCLUSIVA TMW - Genoa, le cifre per Vinetot

Il Genoa si muove, sempre più sovente, per difensori che provengono dalla Serie B. Dopo avere chiuso per il reggino Acerbi, ora tocca al difensore francese Kevin Vinetot, di proprietà del Crotone. I rossoblù liguri si sono mossi con anticipo per bruciare la concorrenza, i due presidenti si sono parlati per intavolare personalmente la trattativa, la cifra che il Genoa dovrebbe versare ai calabresi sarà di un milione di euro per la comproprietà. Ancora da stabilire se il Grifone deciderà se lasciare Vinetot ancora per sei mesi o un anno a Crotone per completare il processo di maturazione. Fonte ( www.tuttomercatoweb.com )

Restituito il punto all’Ascoli

Il Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport del CONI ha accolto il ricorso della Società Ascoli Calcio, rappresentata dall’Avv. Enzo Proietti e ha annullato la sanzione irrogata dalla Corte di Giustizia Federale restituendo alla Società bianconera un punto di penalizzazione. Attualmente l’Ascoli è a quota 47 punti in classifica. Fonte ( www.ascolicalcio.net )

giovedì 26 maggio 2011

La giornata dei rossoblu

Allenamento pomeridiano allo stadio quest'oggi per i rossoblu di Leonardo Menichini in vista dell'ultima gara del campionato di Serie Bwin in casa del Portogruaro, in programma domenica 29 maggio alle ore 15. Seduta che ha visto i rossoblu impegnati in una sgambatura con la Primavera di Giuseppe Galluzzo. Unici assenti, gli infortunati Concetti, Tedeschi e Ginestra. Fonte ( www.fccrotone.it )

Dirige Ruini

Sarà il signor Alessandro Ruini di Reggio Emilia ad arbitrare Portogruaro-Crotone. Il fischietto emiliano sarà coadiuvato dai signori Fortarezza di Foggia e Melloni di Modena. Quarto uomo sarà il signor Giorgetti di Cesena. Fonte ( www.fccrotone.it )

Serie Bwin: Designazioni arbitrali 42.ma e ultima giornata

Domenica 29 maggio, ore 15.00



ALBINOLEFFE –SIENA
CALVARESE
SCHENONE – COSTANZO
IV: CORLETTO
OA: ANFUSO

ASCOLI – TRIESTINA
BARACANI
IORI – SANTUARI
IV: NASCA
OA: ANDREOZZI

CITTADELLA – PESCARA
DOVERI
FRANZI – CUCCHIARINI
IV: BENASSI
OA: PADOVAN

GROSSETO – ATALANTA
PALAZZINO
COSTA – CINI
IV: CASTRIGNANO’
OA: SICILIANO

LIVORNO – FROSINONE h. 18.00
BAGALINI
ARGIENTO – LONGO
IV: MARINI
OA: ROSSO

NOVARA – MODENA h. 18.00
CANDUSSIO
ZONNO – FITTANTE
IV: LANZA
OA: ROSETTI

PORTOGRUARO – CROTONE h. 18.00
RUINI
FORTAREZZA – MELLONI
IV: GIORGETTI
OA: CECCARINI


SASSUOLO – REGGINA
VELOTTO
STALLONE – ITALIANI
IV: MANGIALARDI
OA: D’AMBROSIO

TORINO – PADOVA
PINZANI
LA ROCCA – CIANCALEONI
IV: MASSA
OA: MESSINA

VARESE – PIACENZA
GALLIONE
CONCA – PONZIANI
IV: BRASI
OA: ZIINO COLANINO

VICENZA – EMPOLI h. 18.00
GIANCOLA
POSADO – MASOTTI
IV: BELLUTTI
OA: CAMPANER

Fonte ( www.aia-figc.it )

CALCIOMERCATO - Se parte Rosati, spunta la pista Belec

Il Lecce sarebbe a caccia di un nuovo portiere. Su Rosati ci sono Genoa, Napoli e si registra anche un piccolo interessamento delle romane, tanto vale setacciare il mercato per individuare potenziali sostituti.
Il nome nuovo, secondo quanto riporta datasport.it, sarebbe quello di Vid Belec, portiere sloveno non ancora 21enne. Belec, il cui cartellino è di proprietà dell'Inter, è in prestito al Crotone. La soluzione ideale per lo sloveno è una sistemazione sicura, non importa se nella massima serie, che potesse garantirgli il posto da titolare. Fonte ( www.tuttomercatoweb.com )

Cutolo, nome nuovo per l'attacco

Aniello Cutolo è il nome nuovo per l'attacco del Cagliari. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, l'attaccante del Crotone sarebbe finito nel mirino del club rossoblù. Cutolo, 28 anni, sta facendo molto bene nel campionato cadetto che sta volgendo al termine. Oltre al Cagliari, si registra l'interesse del Chievo. Fonte ( www.tuttomercatoweb.com )

Mercato, Palermo: Eramo obiettivo minimo

Autore di un buon campionato con la maglia del Crotone, il centrocampista di fascia destra classe 1989 Mirko Eramopotrebbe giocare in serie A il prossimo anno. Secondo il ‘Corriere dello Sport’, infatti, ilPalermo sarebbe tornato alla carica dopo il sondaggio di gennaio: il giocatore è in comproprietà tra i calabresi e la Sampdoria. Fonte ( www.calciomercato.it )

Crotone a Roccabernarda

Questi i due schieramenti scelti da mister Leonardo Menichini in occasione dell'amichevole disputata ieri pomeriggio dai rossoblu a Roccabernarda. Crotone primo tempo: Belec, Migliore, Eramo, Viviani, De Giorgio, Loviso, Djuric, Galardo, Abruzzese, Calil, Correia. Crotone secondo tempo: Bindi, Parfait, Curiale, Hanine, Terigi, Russotto, Cabeccia, Mazzotta, Matute, Barbuzzi, Bramati. Una festa nella festa. Bellissimo. Il Crotone a festeggiare la permanenza in Serie B, ed il Roccabernarda la fresca conquista dei play-off. Tutti ingredienti questi,che hanno regalato alle due società uno splendido pomeriggio di simpatia ed aggregazione. A fare da degna e calorosa cornice,immancabili e molto graditi, i cori dei circa trecento tifosi locali presenti, tantissime foto ed autografi con i giocatori del cuore. A fare da suggestiva colonna sonora, le note de "Il cielo è sempre più blu"... A suggello della splendida festa, il tanto atteso e succulento rinfresco offerto dai dirigenti del Roccabernarda. Fonte ( www.fccrotone.it )

mercoledì 25 maggio 2011

Rossoblu per l'AIDO

In occasione della Giornata Nazionale della Donazione, organizzata dall'AIDO (Associazione Italiana Donatori Organi), Antonio Galardo, Pietro De Giorgio, Milan Djuric, Pedro Correia e Massimo Loviso, saranno impegnati giovedì 26 maggio alle ore 11, presso il Palamilone, in un'amichevole di calcio a 5 contro la squadra dell'Ordine dei Medici. All' iniziativa, che rientra nel programma comunale organizzato dall'Aido, saranno presenti anche studenti delle scuole medie e superiori della provincia. Fonte ( www.fccrotone.it )

Votiamo il gol di Djuric

Il gol dell'attaccante rossoblu Milan Djuric in Crotone-Empoli 3-2, è stato inserito come uno dei migliori dieci della Serie Bwin di questa stagione. Tutti i tifosi del Crotone possono quindi votarlo per permettere al nostro attaccante di vincere il premio del miglior gol della Serie Bwin 2010-2011. Questo è il link  dedicato al Top Gol della Serie Bwin sul quale cliccare per poi votare: http://www.seriebwin.it/index.php/seriebwin-awards/top-gol-2010-2011/

Fonte ( www.fccrotone.it )

martedì 24 maggio 2011

Fc Crotone | Crotone -- Grosseto, la conferenza post gara

video

Fonte Video ( www.fctv.it )

Nocerina, due difensori nel mirino

Secondo quanto riportato da TuttoNocerina.com il club campano starebbe seguendo due giovani difensori per rafforzare l'organico in vista della prossima serie B. I nomi in questione sono quelli di Signorini del Benevento e Terigi del Crotone, entrambi di proprietà del Genoa. Fonte ( www.tuttomercatoweb.com )

Salvezza Crotone, la gioia della società

Nel dopopartita di Crotone-Grosseto c’è grande festa negli spogliatoi. Gavettoni un po’ per tutti, anche per i vertici societari. Gianni Vrenna e Salvatore Gualtieri, infatti, fanno il loro ingresso bagnati in sala stampa: “Sono qui per fare un ringraziamento particolare al presidente Gualtieri - esordisce il patron Gianni Vrenna -.
In questi anni abbiamo lavorato in grande sintonia, sempre di più. E’ un rappresentante in federazione e ha dato grande visibilità al Crotone, ma su questo non avevo dubbi”. E ancora: “Lo ritengo come un fratello, è una persona che mi ha dimostrato grande affetto, sia nei momenti belli che in quelli brutti”.
Per Vrenna la soddisfazione per questa ennesima impresa è tanta, e lui guarda già al futuro: “La speranza è di fare una squadra che faccia divertire il pubblico, come è successo quest’anno, anche se tra alti e bassi. Grande merito alla squadra e al tecnico, anche se il merito è anche della società, siamo riusciti a fare quadrato, riuscendo a trasmettere serenità”.
Il presidente Gualtieri incassa con commozione la dedica del patron: “Conosco i sentimenti di Gianni per me, non mi stupisce quello che ha detto ma non me lo aspettavo ora, fa davvero piacere. Il segreto del Crotone Calcio è che ha una dirigenza che da una ventina d’anni va avanti con stima ed amicizia. Il Crotone non ha un solo presidente, ma tanti. Sono orgoglioso di rappresentare il Crotone in Lega, e devo ringraziare il consiglio di amministrazione, in primis Gianni e Raffaele (Vrenna, ndr) per questa opportunità”.
Una stagione dunque chiusa con il raggiungimento dell’obiettivo prefisso: “Ringrazio questi ragazzi che hanno fatto un campionato da incorniciare – continua Gualtieri -, tutto lo staff tecnico e gli addetti che ci invidiano tante società, anche di serie A. Un ringraziamento speciale va ad Ursino. Lui è un direttore sportivo anomalo, non ne ricordo uno che sta in una società per 15 anni. Più che un diesse, lui è un faro”.
Al clima di festa si aggrega quindi Beppe Ursino: “Sono felice per le belle parole spese dal presidente per me. Io devo tutto a Gianni e Raffaele Vrenna e Sasà Gualtieri, loro mi hanno dato la possibilità di lavorare. Un grande traguardo lo abbiamo raggiunto, ora tutte le squadre vogliono mandare i loro giovani qui a Crotone. Poi ringrazio anche il tecnico Menichini per quello che ha fatto”.
Infine il diesse reggino si toglie un sassolino dalla scarpa: “Kozak avremmo potuto prenderlo, ma io sono convinto di una cosa: se Djuric continua a migliorare in questo modo secondo me giocherà più di Kozak in serie A”. Fonte ( www.crotonesport.com )

F.C.Crotone per la sicurezza stradale

Nell'ambito del progetto "Crotone Più", nello specifico rivolto all'iniziativa sociale "Solidarietà Concreta", Massimo Loviso e Milan Djuric saranno gli attori principali dello spot ideato dall'associazione "Gianfranco Greco" di Le Castella (Isola Capo Rizzuto), denominato "Guida con prudenza. Corri solo in campo", realizzato da Cn24 e che verrà girato martedì sera in località Trafinello. La lodevole ed importante iniziativa sociale, rientra nella collaborazione ed impegni relativi alla partnership sottoscritta dal patron Gianni Vrenna e dal presidente dell'F.C.Crotone Salvatore Gualtieri con alcune associazioni di volontariato del territorio crotonese, fra cui appunto la "Gianfranco Greco" di Le Castella.
Francesco Biafora
Capo Ufficio Stampa
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

lunedì 23 maggio 2011

Crotone a Roccabernarda

Mercoledì 25 maggio la squadra al completo, sarà ospite a Roccabernarda, piccolo centro del territorio crotonese, per un'amichevole che si giocherà alle ore 18, organizzata per dare il giusto tributo ai rossoblu per la meritatissima la permanenza in Serie B e nello stesso tempo per festeggiare il successo del Roccabernarda, fresco di conquista del campionato di Promozione calabrese. Fonte ( www.fccrotone.it )

ORARI GARE 21° GIORNATA DI RITORNO DELLA SERIE BWIN

La Lega Nazionale Professionisti Serie B comunica che, nel rispetto di quanto stabilito dal Comunicato Ufficiale n. 6 del 7 Agosto 2010, la 21° giornata di ritorno del campionato di Serie bwin (ultima giornata) sarà disputata in due blocchi secondo lo schema seguente:

Domenica 29 maggio 2011    ore 15.00:
ALBINOLEFFE – SIENA
ASCOLI – TRIESTINA
CITTADELLA – PESCARA
GROSSETO – ATALANTA
SASSUOLO – REGGINA
TORINO – PADOVA
VARESE – PIACENZA

Domenica 29 maggio 2011    ore 18.00:
LIVORNO – FROSINONE
NOVARA – MODENA
PORTOGRUARO – CROTONE
VICENZA – EMPOLI
Fonte ( www.legaserieb.it )

Fc Crotone | Crotone-Grosseto 0-0

video

Fonte Video ( www.fctv.it )

Reggiana, il punto sul mercato

Potrebbe partire una piccola rivoluzione in casa Reggiana, per ringiovanire la rosa e per puntare decisamente alla serie B. Come portiere, vista la partenza di Manfredini, destinazione Firenze, la società granata ha messo gli occhi sul giovanissimo Mattia Perin del Genoa, che proprio oggi contro il Cesena ha esordito nella massima serie e su Marco Silvestri del Chievo Verona. In difesa potrebbe esserci il ritorno di Mirko Stefani, dopo una stagione passata alla Cremonese ed interessano fortemente anche Andrea Signorini e Alessio De Bode, entrambi scuola Genoa.
A centrocampo, scontata la partenza di Saverino, la Reggiana punta forte su Calzi della Pro Patria e per sostituire Romizi si pensa a Riccardo Carlini del Genoa, per la fascia piace il giovane esterno mancino del Torino, Sperotto. In attacco il reparto è tutto da rifondare, verrà confermato solo il giovane Chinellato. La dirigenza vuole acquistare due attaccanti di spessore per la categoria e si fanno i nomi di Paolo Rossi, che sarebbe un gradito ritorno, oltre che Davis Curiale del Crotone, Francesco Zizzari della Reggina e Antonio Di Nardo del Padova. Fonte ( www.tuttomercatoweb.com )

Esclusiva: Menichini verso la conferma

Incontro in settimana, il Crotone intenzionato a ripartire dall’allenatore brillante protagonista della stagione

Leonardo Menichini dovrebbe restare a Crotone. Il condizionale è d’obbligo fino a quando non ci sarà la firma sul contratto. Ma è questo l’orientamento di massima, la conferma arriverà dopo un incontro (previsto nel corso della prossima settimana) tra l’allenatore e i vertici societari. Menichini ha svolto un buonissimo lavoro, riuscendo a rimettere in piedi una situazione difficile dopo aver pagato con l’esonero e malgrado un fallimentare interregno di Eugenio Corini.  Fonte ( www.datasport.it )

Crotone, oBiettivo raggiunto!

Archiviato con gioia e grande soddisfazione un altro campionato di Serie B, al termine di Crotone-Grosseto, torneo culminato con la meritatissima permanenza nella serie cadetta, i rossoblu si ritroveranno martedì pomeriggio allo stadio, in vista dell'ultima fatica stagionale in casa del Portogruaro, in programma domenica 29 maggio alle ore 15. Fonte ( www.fccrotone.it )

Cutolo saluta Crotone: L'Inter sul fantasista?

Aniello Cutolo oggi ha saluto Crotone e il pubblico ha risposto con una straordinaria ovazione per il talento campano. Ultima partita allo Scida e straordinari nuovi scenari in vista: quasi certamente l’anno prossimo calcherà i campi della massima serie. Tutti in fila per il fantasista del Crotone: Udinese, Catania, Genoa, Chievo, Lecce e Parma, oltre ad una mega offerta dagli Emirati Arabi. Ma attenzione perché anche l’Inter ci pensa, secondo alcune indiscrezioni pare che Aniello sia molto apprezzato dal presidente Moratti in persona. Lo stesso presidente avrebbe chiesto informazioni al proprio direttore sportivo Marco Branca. Crotone e Inter in questi giorni stanno parlando della questione Belec e di altri giovani che interessano al Crotone per la prossima stagione, chissà che in mezzo non venga buttato anche il nome di Aniello Cutolo. Lui vuole restare in Italia, l’asta è ufficialmente aperta. Fonte ( www.calciomercato.com )

Crotone-Grosseto: Le voci dallo spogliatoio

Serviva un punto ad entrambe per la matematica salvezza, e alla fine un punto è stato. Uno scialbo 0-0 che ha visto prevalere i tatticismi e le strategie difensive. Pochi gli spazi che entrambi gli allenatori hanno lasciato alle offensive rivali. Un primo noioso e con pochissime azioni degne di nota; il primo sussulto arriva dopo 8 minuti con una conclusione dal limite di Cutolo che sfiora il palo. Il Grosseto risponde al 20' con una stupenda conclusione di prima intenzione del giovane Tachtsidis, il tiro è però ben controllato da Belec che lo devia in angolo. I ritmi sono bassi, il gioco si concentra per lo più in mediana e prima del the ci prova ancora Cutolo con una perfetta conclusione bassa sulla quale Narciso ci mette una pezza. La ripresa inizia con qualche emozione in più e qualche sbadiglio in meno: già al 2' il Crotone va vicinissimo al vantaggio con un magistrale calcio di punizione di Aniello Cutolo, tiro sotto l'incrocio e volo di Narciso a deviare in angolo. Al 6' è ancora Crotone: Djuric anticipa una goffa uscita di Narciso e per poco non lo beffa, il suo colpo di testa termina di poco alto sulla traversa. Il Crotone sembra più in palla e sfiora ancora il gol al 20', ma il tiro di Djuric è deviato in angolo all'ultimo momento da Federici. Da qui in poi tornano gli sbadigli in tribuna, non succederà nient'altro a parte qualche timida conclusione da entrambi le parti. Lo Scida si risveglia a 42', quando lo speaker chiama il cambio. Fuori Cutolo e dentro Curiale: parte l'ovazione e la standing ovation per il fantasista rossoblù, autore di una straordinaria stagione che con molta probabilità gli consentirà di giocare nella massima serie l'anno prossimo, e dunque ultima apparizione allo 'Scida' per lui. Al triplice fischio inizia la festa da entrambe le parti: Crotone e Grosseto arrivano a braccetto sulla linea del traguardo.
CROTONE
Il capitano del Crotone, Antonio Galardo: 'Oggi abbiamo fatto una buona partita, abbiamo provato a vincerla ma va bene così, l'importante era la salvezza e finalmente è matematica. Sono felice per questa salvezza, Crotone merita questo. Assolutamente nessun rammarico per questa stagione, i play-off non erano un nostro obiettivo, ora possiamo fare tanti calcoli ma l'importante era salvarci. Per l'anno prossimo spero in ulteriore sforzo della società per poter finalmente realizzare un sogno, quello di disputare quanto meno i play-off, obiettivo che la piazza merita senza dubbio; poi abbiamo alle spalle una grande società e un grandissimo direttore sportivo”.
GROSSETO
Il tecnico del Grosseto, Michele Serena: 'E' stata una partita aperta, ci sono state molte azione da una parte e dall'altra, ma alla fine il pareggio è il risultato più giusto. Festeggiamo una salvezza favolosa, ci siamo salvati con una giornata d'anticipo e penso che di più non potevamo fare. Ora andremo a giocarci l'ultima partita con una po' di meritata serenità e poi con calma si parlerà di futuro'. Fonte ( www.calciomercato.com )

Crotone-Grosseto 0-0, tabellino e commento

CROTONE (4-3-2-1): Belec, Correia, Viviani, Abruzzese, Mazzotta; Eramo, Loviso, Galardo; Cutolo (dal 40' st Calil), De Giorgio (dal 29' st Hanine); Djuric. In panchina: Bindi, Cabeccia, Crescenzi, Russotto, Curiale. All.: Menichini.
GROSSETO (4-4-2): Narciso, Petras, Turati, Federici, Giallombardo; Crimi, Tachtsidis (dal 33' st Asante), Defendi (dal 40' st Alessandro), Consonni; Caridi, Sforzini. In panchina: Mangiapelo, Bruscagnin, Freddi, Immobile, Soncin. All.: Serena.
ARBITRO: Ostinelli di Como (Cucchiarini e Costanzo).
NOTE: Ammoniti Eramo (C), Consonni (G), Correia (C). Angoli 5-4.
Salvezza matematica per Crotone e Grosseto che si dividono la posta in palio allo Scida e raggiungono l'obiettivo stagionale. Non è stata una bella partita, con le due squadre che strada facendo hanno pensato bene di godersi il pareggio.
Nel primo tempo il Crotone sembra partire meglio con un paio di tiri insidiosi di Cutolo. Il Grosseto ci prova con Tatchtsidis, Sforzini e Defendi ma Belec controlla. Poco dopo la mezzora il Crotone reclama un penalty per un fallo su Eramo che si trovava quasi a tu per Narciso.
Nella ripresa calano i ritmi ma al 2' una punizione di Cutolo chiama il portiere toscano al grande intervento. Al 5' Djuric di testa solo davanti a Narciso manda alto di poco. Il Grosseto ci prova con un diagonale di Sforzini e poi con un colpo di testa di Turati che manda alto.
Finisce 0-0 col giro di campo di tutta la rosa e del tecnico. Un altro anno di serie B ci attende. Fonte ( www.crotonesport.com )

sabato 21 maggio 2011

GRAZIE RAGAZZI!!!!!!!!
GRAZIE MISTER!!!!!!!!!
GRAZIE F.C. CROTONE!!!!!!
 
PER ESSERE RIUSCIUTI A REGALARCI UN'ALTRO ANNO IN UNA CATEGORIA MOLTO IMPORTANTE PER NOI!!
 
SERIE BWIN 2011/2012....

Risultato finale 41.ma giornata : Crotone - Grosseto 0-0

Serie Bwin 41.ma giornata: Crotone - Grosseto














Segui la radiocronaca in diretta di Radio Studio 97 dalle ore 14:50 cliccando sui link disponibili nella sezione in alto a destra del blog su "Ascolta la radiocronaca in diretta della gara"

BUONA PARTITA
A
TUTTI 
E
 
FORZA CROTONE!!!

F.C.Crotone e V&V Group per la cultura dello sport

Il patron rossoblu Gianni Vrenna, il presidente Salvatore Gualtieri, il Direttore Generale della Banca Popolare del Mezzogiorno di Crotone Roberto Vitti, la vice Responsabile Direzione Commerciale e Responsabile Ufficio Marketing Bpm Vincenza Stasi, Michela Bastone per la Mediaservice, ed il Governatore della Misericordia di Isola Capo Rizzuto Leonardo Sacco, già partner della società rossoblu, hanno illustrato alla stampa i contenuti dell’importante iniziativa denominata “Io calcio e tu”, che rientra nel più ampio progetto “Crotone Più”, e che ha quale principale obiettivo, la sensibilizzazione dei bambini della nostra provincia in direzione della cultura alla pratica dello sport, attraverso la diffusione di una interessante e stimolante brochure all’interno delle scuole della provincia. Ha coordinato l’incontro, il Capo Ufficio Stampa dell’F.C.Crotone Francesco Biafora.
 
La campagna di comunicazione sulla cultura dello sport, che vedrà quale testimonial d’eccezione Antonio Galardo, è stata promossa dall’F.C.Crotone, dalla V&V Group, da CN24, in partnership con la Banca Popolare del Mezzogiorno di Crotone e la Misericordia di Isola Capo Rizzuto. Fonte ( www.fccrotone.it )


Fc Crotone | L'Fc Crotone in campo per diffondere la cultura dello sport 

video

 Fonte Video ( www.fctv.it )

INTER. Portieri, ora Julio Cesar, Viviano-Bardi la coppia del 2013

Uno stralcio dell’articolo de La Gazzetta dello Sport che analizza la situazioni dei numeri uno in casa nerazzurra…

Sei portieri, sei scenari, sei facce per capire quanto gira e girerà la porta dell’Inter. Giovedì sera— a Inter Channel — il diesse Piero Ausilio ha di fatto incollato ai pali Julio Cesar. «É una delle certezze dalla quali ripartiremo» . Si fa per dire? No, si fa per fare: perché il primo ad essersi aggrappato a quella porta è proprio il brasiliano, e fino a prova contraria la volontà dei giocatori, certi giocatori, conta. [...]
Resto io – Più volte Julio Cesar è stato accostato a squadroni che necessitano di un portiere, per esempio il Manchester United, ma lui ha sempre detto di amare l’Inter e Milano. Contratto fino al 2014, il brasiliano nel febbraio scorso si è così espresso: «Con l’Inter voglio vincere ancora tutto» . Julio non ha affatto cambiato idea, ma cosa potrebbe farla cambiare all’Inter? Ecco, quella prova contraria di cui sopra: un’offerta irrinunciabile, visto che forse è questa l’ultima stagione utile per capitalizzare un cartellino prezioso come quello del portiere, farebbe vacillare l’Inter.[...]
A metà ma altrove – Un film già visto, in passato: quando certi scivoloni— non solo in campo — di Julio Cesar avevano fatto pensare l’Inter e fatto considerare l’ipotesi Viviano, in comproprietà con il Bologna. I due club cercheranno di evitare le buste con buone probabilità di riuscirci e il Bologna vorrebbe che l’Inter acquistasse anche l’altra metà rinnovando il prestito in rossoblù. L’Inter, però, considera la richiesta troppo alta e il giocatore pare non voler più restare dov’è (e neanche fare il vice di Julio Cesar).
E allora? – Allora, al netto di possibile piste estere, il Genoa (di Malesani?) preme non poco e potrebbe acquistare la metà del Bologna: la compartecipazione a quel punto avrebbe altre due capi, Inter e Genoa. Ipotesi, questa, non scartabile, e il buon rapporto fra i due club farebbe sì che fra uno o due anni Viviano si prenda la promessa porta dell’Inter. Bardi, la stella Poi, ecco gli altri 4 portieri che l’Inter ha per le… mani: Castellazzi ha più volte detto che sarebbe matto ad andare Il club nerazzurro pronto a riscattare la metà del portiere della Primavera dal Livorno. Belec va verso il Bologna via dall’Inter, e infatti rimarrà a fare il vice. Orlandoni? Il suo rapporto col club è tale che potrà decidere: se restare ancora come terzo portiere oppure essere inserito nell’organigramma come collaboratore dello staff del ruolo. Ipotesi, come per Vid Belec: in prestito al Crotone e con relazioni di buon livello, lo sloveno classe ’ 90 potrebbe diventare il nuovo portiere del Bologna nel caso in cui davvero Viviano andasse al Genoa. Ma la vera piccola stella è Francesco Bardi [...] Fonte ( www.sportnews.eu )

venerdì 20 maggio 2011

Fc Crotone | Menichini e Mazzotta, vincere per festeggiare insieme ai tifosi

video

Fonte Video ( www.fctv.it )

Il Crotone si prepara ad affrontare il Grosseto

Sono 22 i convocati di mister Menichini

Sono ventidue i calciatori convocati da mister Menichini in vista della partita interna con il Grosseto che si giocherà domani allo stadio “Ezio Scida”. Si tratta dei portieri Belec e Bindi; difensori Correia, Migliore, Viviani, Terigi, Abruzzese, Cabeccia, Crescenzi e Mazzotta; centrocampisti  Galardo, Hanine, Eramo, De Giorgio, Parfait, Matute, Loviso; attaccanti Cutolo, Calil, Djuric, Russotto e Curiale. Intanto prosegue la prevendita dei biglietti che nelle curve e nella tribuna scoperta (i distinti) costeranno solamente due euro. “E’ quasi fatta – ha detto Menichini nel corso della conferenza stampa di metà settimana – ma fin quando non avremo la certezza matematica di aver conquistato la salvezza non abbasseremo la guardia”.
E un pareggio domani regalerebbe l’aritmetica al Crotone che quest’anno, nonostante tutto, è riuscito a condurre in porto, grazie soprattutto all’apporto del tecnico, una stagione che ha alternato fasi entusiasmanti (come l’ultima) ad altre sicuramente meno brillanti. Fonte ( www.crotonews.it )

Arzanese, forcing sul giovane Nocerino

L'Arzanese, squadra neo promossa in Seconda Divisione, dopo aver lanciato in auge tanti giovani interessanti nel campionato di serie D, dovrà ora "divincolarsi" tra le tante richieste di mercato che stanno arrivando proprio per i suoi giovani più interessanti. Il direttore sportivo dell'Arzanese, Pasquale Costagliola, di fronte ad offerte succulenti, dovrà gioco-forza valutare le offerte che gli stanno pervenendo. Nelle ultime ore si è fatto sempre più forte il forcing del Crotone per il terzino Vittorio Nocerino classe '92. Il giovane calciatore ha giocato a buoni livelli in serie D e su di lui hanno messo gli occhi realmente tante squadre di B e di Lega Pro. Il Crotone però sembra essere in vantaggio sul ragazzo, cresciuto calcisticamente nella Mariano Keller di Napoli. Fonte ( www.tuttomercatoweb.com )

Ventidue i convocati

Sono ventidue i rossoblu convocati da mister Leonardo Menichini per la gara casalinga col Grosseto, in programma sabato 21 maggio alle ore 15:  
Portieri: Belec, Bindi.
Difensori:  Correia, Migliore, Viviani, Terigi, Abruzzese, Cabeccia, Crescenzi, Mazzotta.
Centrocampisti:  Galardo, Hanine, Eramo, De Giorgio, Parfait, Matute, Loviso.
Attaccanti: Cutolo, Calil, Djuric, Russotto, Curiale

Fonte ( www.fccrotone.it )

giovedì 19 maggio 2011

Serie Bwin: Designazioni arbitrali 41.ma giornata

Sabato 21 maggio, ore 15.00



ATALANTA – CITTADELLA
BARATTA
BIANCHI – FORTAREZZA
IV: BELLUTTI
OA: CAMPANER

CROTONE – GROSSETO
OSTINELLI
CUCCHIARINI – COSTANZO
IV: ADDUCI
OA: TROCCOLI


EMPOLI – TORINO Venerdì 20/05 h. 20.45
CIAMPI
BERNARDONI – GIALLATINI
IV: GIACOMELLI
OA: IVALDI

FROSINONE – SASSUOLO
TOMMASI
CHIOCCHI – CRISPO
IV: MONACO
OA: SAGRESTANI

MODENA – PORTOGRUARO
PINZANI
VUOTO – VIVENZI
IV: BENASSI
OA: ANDREOZZI

PADOVA – LIVORNO
GUIDA
RUBINO – DE PINTO
IV: CANDUSSIO
OA: ROSETTI

PESCARA – NOVARA
MASSA
VICINANZA – MANNA
IV: CECCARELLI
OA: PISTOLI ALUNNI

PIACENZA – ALBINOLEFFE
STEFANINI
LA ROCCA – MANZINI
IV: BARACANI
OA: CAVANNA

REGGINA – ASCOLI
DOVERI
MARRAZZO – CIANCALEONI
IV: GIALLANZA
OA: ROSSO

SIENA – VARESE Lunedì 23/05 h. 20.45
MERCHIORI
EVANGELISTA – BAGNOLI
IV: MANGIALARDI
OA: CATANIA

TRIESTINA – VICENZA
TOZZI
SEGNA – MELI
IV: DE FAVERI
OA: MASSARONI

Fonte ( www.aia-figc.it )

Belec in nazionale

Il portiere rossoblu Vid Belec, è stato convocato dalla nazionale della Slovenia per la gara di qualificazione agli Europei, Isole Faer Oer-Slovenia, che si disputerà venerdì 3 giugno 2011 a Toftir. Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone, niente scherzi. Sabato la salvezza

La lunga maratona della terzultima giornata del campionato cadetto, iniziata venerdì sera e terminata lunedì, ha messo una bella ipoteca sulla salvezza del Crotone. Certo, ancora manca la matematica certezza, ma ci siamo quasi. La sconfitta dell’Albinoleffe nel derby con l’Atalanta ha aggiunto una quarta squadra alla lista di quelle che non possono in ogni caso raggiungere il Crotone.
Davvero difficile credere a due sconfitte dei rossoblù con conseguente doppia vittoria di Ascoli e Piacenza, senza contare che anche Cittadella e Modena dovrebbero fare risultato.
Non bisogna però cullarsi su questi numeri, ma cercare la salvezza con le proprie forze sabato pomeriggio allo Scida contro il Grosseto. Sarà anche l’occasione per i saluti reciproci tra squadra e tifoseria, e quale modo migliore della certezza matematica della salvezza magari conquistata con una bella vittoria?
Non ingannino le ultime due gare perse: il Crotone è vivo, sta bene, e non sta chiudendo affatto col fiatone questo campionato. Col Novara è venuta fuori la grande forza della squadra piemontese, che non a caso è terza e forse favorita per i playoff. Col Cittadella hanno avuto la meglio le maggiori motivazioni dei veneti che con quel successo hanno messo un bel mattone per la loro salvezza.
Vincere e chiudere la contesa, anche per regalare nell’ultima giornata un gettone di presenza a quei giocatori che si sono visti di meno in questo campionato. Lo meriterebbero, soprattutto quelli che hanno rispettato le scelte del mister senza perdersi in sterili polemiche.
Tramontata invece definitivamente la prospettiva playoff. Ci abbiamo pensato per una settimana, è vero, dopo quella vittoria di Vicenza che aveva accantonato definitivamente le paure salvezza. La matematica non un’opinione, e con tre punti dalla quinta e dalla sesta, e con una squadra in quelle splendide condizioni psicofisiche, era umano pensarci.
Forse però sarebbe stato troppo, al termine di una stagione che non è stata esaltante come quella passata, e durante la quale si sono succeduti momenti belli ma anche alcuni difficili, coincisi poi in larga parte con le dieci gare della gestione Corini.
Col Grosseto sabato ci si aspetta uno stadio non pieno, il passato recente ci proibisce di farlo, ma quantomeno adeguato per quella che potrebbe essere la festa salvezza.
Dalla squadra ci attendiamo un’altra bella prova e magari un po’ di spettacolo. Per quest’ultimo non possiamo che rivolgerci principalmente ad Aniello Cutolo, l’uomo copertina del 2010/2011 crotonese. Per lui potrebbe essere l’ultima gara allo Scida, come farebbero pensare le sirene di mercato.
Sarà sicuramente l’ultima gara allo stadio pitagorico per la maggior parte della rosa rossoblù, e allora a maggior ragione questi vorranno congedarsi con una bella prestazione. Conquistiamo un altro anno tra i grandi del calcio italiano, ormai ci siamo quasi. Fonte ( www.crotonesport.com )

mercoledì 18 maggio 2011

La giornata dei rossoblu

Allenamento pomeridiano allo stadio quest'oggi per il Crotone di Leonardo Menichini, in vista del match casalingo col Grosseto, in programma sabato 21 maggio alle ore 15. Rossoblu impegnati nella consueta partitella infrasettimanale con la Primavera di Giuseppe Galluzzo, terminata 6-0, ed alla quale non hanno preso parte Emanuele Concetti e Luca Tedeschi. Fonte ( www.fccrotone.it )

Crescenzi: "Sono cresciuto molto a Crotone, dell'Under 21 è molto bravo D'Alessandro"

Il 19enne Alessandro Crescenzi, dopo la sfortunata parentesi a Grosseto, ha trovato continuità a Crotone dove ha disputato una buona stagione.
Cosa è cambiato dal Crescenzi della passata stagione a Grosseto (solo 6 presenze in campionato, ndr) a quello di Crotone, titolare fisso in Serie B?
“Quella di quest’anno per me è stata una stagione importantissima, sono cresciuto molto in termini di esperienza; l’anno scorso ho giocato davvero poco, invece quest’anno sono sceso in campo con grande continuità e mi è servito moltissimo. Ho sentito la fiducia di Menichini e di tutto lo staff, non posso fare altro che ringraziarli. Sentire la fiducia di tutti è molto importante per un giocatore, soprattutto se giovane come me. E’ stata una splendida esperienza.”
Come ti sei ambientato a Crotone?
“Molto bene, è una città davvero bella. Ora poi fa caldo e c’è un clima splendido.”
Dopo aver giocato in tutte le nazionali giovanili ormai sei diventato un punto fermo dell’Under 21.
“Giocare nella nazionale Under 21 è una soddisfazione enorme. Io avevo già esordito nel 2009 con Casiraghi ed era stata un’esperienza incredibile. Poi però non ero stato più convocato. Adesso grazie alla bella stagione con il Crotone il CT Ferrara mi ha sempre convocato e fatto giocare titolare. Stiamo facendo bene e siamo contenti; ora a giugno disputeremo un torneo importante (il Torneo di Tolone, assieme a Francia, Colombia, Costa d’Avorio, Portogallo, Cina, Messico e Ungheria, ndr) e vogliamo ben figurare.”
Nel gruppo dell’Under 21 sei uno dei pochi giocatori titolari nel proprio club di appartenenza. Negli altri paesi si tende a lanciare prima i giovani. Quando giocate contro le altre nazionali, in campo accusate questo gap?
“Sì, sicuramente si sente che i nostri avversari spesso sono più abituati di noi a certi ritmi e a giocare a determinati livelli. Ma noi siamo un grandissimo gruppo e di questo aspetto ne risentiamo fino a un certo punto.”
C’è un giocatore dell’Under 21 che ti ha particolarmente impressionato?
“Sono tutti ragazzi di grande valore, grandissimi giocatori. Se proprio devo fare un nome faccio quello di D’Alessandro (giocatore della Roma attualmente in prestito al Livorno, ndr) che conosco molto bene e che mi piace tantissimo.”
Si parla insistentemente di una Roma più “giovane” nella prossima stagione. Tu, Bertolacci (attualmente al Lecce) e D’Alessandro (attualmente al Livorno) siete i ragazzi del ’91 più in vista fra quelli prestati dalla Roma in giro per l’Italia. Quanto ti piacerebbe tornare alla Roma e come vedresti un ritorno di tutti e tre a Trigoria?
“Giocare nella Roma per me che sono romano sarebbe ovviamente il massimo. Un sogno. Tornare a Roma con Bertolacci e D’Alessandro, sarebbe qualcosa di ancora più bello, visto che giochiamo insieme da tanti anni. Staremo a vedere cosa succederà.” Fonte ( www.tuttomercatoweb.com )

Inter, Belec possibile chiave per sbloccare Viviano

Suggerita tramite le colonne di TuttoSport l'ipotesi di un subitaneo approdo di Emiliano Viviano (25) come prossimo titolare tra i pali dell'Inter; nonostante le ripetute reticenze del Bologna nel rinunciare al portierone fiorentino, ormai il più accreditato a succedere a Gianluigi Buffon a difesa del sacco nella nazionale azzurra, il club meneghino potrebbe cedere alla tentazione di fare cassa anzitempo tramite la cessione del cartellino di Julio Cesar (31) (il Manchester United, nonostante l'imminente arrivo di De Gea, potrebbe essere ancora disposto alla follia per il brasiliano, che potrebbe essere scelto come ideale chioccia per l'emergente estremo iberico), riscattando poi a caro prezzo dai felsinei la metà mancante del cartellino di Viviano. In tal direzione, la chiave di mercato sarebbe rappresentata da Vid Belec (20), gioiello del vivaio neroazzurro dimostratosi rivelazione in Serie B con la maglia del Crotone, che verrebbe offerto, almeno per metà cartellino, al Bologna, come parziale contropartita tecnica. Fonte ( www.tuttomercatoweb.com )

martedì 17 maggio 2011

La giornata dei rossoblu

Allenamento mattutino allo stadio quest'oggi per il Crotone di Leonardo Menichini che prepara l'ultima gara casalinga della stagione col Grosseto, in programma sabato 21 maggio alle ore 15. Seduta tecnico-tattica con partitine a campo ridotto, alla quale hanno preso parte tutti i rossoblu ad eccezione di Emanuele Concetti, Kevin Vinetot e Luca Tedeschi. Fonte ( www.fccrotone.it )

lunedì 16 maggio 2011

Nessun rossoblu squalificato

In vista dell'ultimo match casalingo del campionato di Serie Bwin col Grosseto, in programma sabato 21 maggio alle ore 15, nessun rossoblu sarà fermato dal Giudice Sportivo. I diffidati sono: Vid Belec, Kevin Vinetot, Luca Tedeschi, Aniello Cutolo e Luis Parfait. Fonte ( www.fccrotone.it )

sabato 14 maggio 2011

Cittadella-Crotone: Le voci dallo spogliatoio

Vittoria sofferta del Cittadella al 'Tombolato' contro un Crotone volitivo e mai domo grazie ad una rete di Di Roberto. Primo tempo equilibrato tra veneti e calabresi con leggera supremazia territoriale dei padroni di casa. In avvio subito pericolosi gli ospiti con un tiro di Eramo fuori di poco. Risposta flebile dei granata con un tiro-cross insidioso di Marchesan al 5'. L'occasione più grossa capita al 16' sulla testa di Gabbiadini che manda incredibilmente fuori, su perfetto cross di Bellazzini dalla destra. Break della formazione di Menichini al 27' con un tiro senza pretese di Galardo. Alla mezzora il Cittadella insiste con un tiro fuori misura di Bellazzini. Ma al 38' arriva inaspettato il vantaggio della squadra di Foscarini con una stoccata del neo-entrato Di Roberto (infortunato Job) dal limite dell'area sugli sviluppi di una punizione di Dalla Bona. Al 45' corner pericoloso di Cutolo, ma Pierobon para senza problemi. Nella ripresa calabresi più attivi alla ricerca del pari e veneti abili in contropiede. Ospiti vicini al gol dopo due minuti e mezzo con un incursione di Cutolo, il cui tiro finisce a fil di palo. Ancora Crotone in evidenza al 10' con Djuric alto sulla traversa da centro area e al 14' con un missile di Cutolo, parato da Pierobon in angolo. Al 25' ancora rossoblù in avanti con una punizione centrale di Cutolo. Due giri di lancette dopo break dei padroni di casa con una conclusione telefonata di Bellazzini. Miracolo di Pierobon in angolo al 37' sulla bordata dai 25 metri di Galardo. I granata sbagliano in contropiede al 42' il gol della sicurezza con Piovaccari. Finisce con il forcing inutile dei calabresi e la festa del pubblico locale. Al Cittadella (sopra di due punti sulla zona play-out) non sembra vero, mentre il Crotone dice addio ai sogni play-off.
CITTADELLA
Il centrocampista del Cittadella, Nunzio Di Roberto: 'Sono contento della vittoria al di là della mia rete personale. Oggi contavano solo i tre punti per la classifica. Per la salvezza dobbiamo arrivare almeno a quota 50 per la matematica certezza della serie B. E' stato un secondo tempo molto sofferto perché loro volevano pareggiare a tutti i costi. Adesso andiamo a Bergamo più sereni'.
CROTONE
Il difensore del Crotone, Pedro Correia: 'Credo che meritavamo il pareggio soprattutto dopo un gran secondo tempo con tre-quattro nitide occasioni da gol. E' stato bravo il loro portiere a salvare più volte il risultato. Ora ci manca un punto per la salvezza e vogliamo una vittoria nella prossima sfida in casa contro il Grosseto per festeggiare la permanenza in B con i nostri tifosi'. Fonte ( www.calciomercato.com )

Cittadella-Crotone 1-0, la gara

CITTADELLA (4-4-2): Pierobon; Marchesan, Nocentini, Gasparetto, Magallanes; Bellazzini (dal 38' st De Gasperi), Musso, Dalla Bona, Job (dal 30' pt Di Roberto); Gabbiadini (dal 22' st Nassi), Piovaccari. A disposizione: Villanova, Teoldi, Perna, Giordano. All.: Foscarini.
CROTONE (4-3-2-1): Belec; Mazzotta, Abbruzzese, Viviani, Correia; Galardo, Eramo (dal 10' st Calil), Loviso (dal 36' st Curiale); De Giorgio (dal 19' st Russotto), Cutolo; Djuric. A disposizione: Bindi, Crescenzi, Cabeccia, Hanine. All.: Garzya.
MARCATORE: 38' pt Di Roberto (C). Arbitro: Tozzi di Ostia Lido.
AMMONITI: 20' pt Eramo (C), 37' pt Loviso (C), 50' st De Gasperi.
NOTE: Con Menichini squalificato, in panchina per il Crotone va l'allenatore in seconda Garzya. CORNER: 8-8. FUORIGIOCO: 2-2. RECUPERO: 1' e 5'.
Il Crotone perde ed annoia a Cittadella nella sfida contro l'undici di Foscarini che, comunque, pur vincendo non entusiasma. La gara è stata decisa da un tiro da fuori di Di Roberto sporcato da una deviazione e viziato da una posizione di fuorigioco attiva di un attaccante granata.
Il secondo tempo è stato affrontato meglio del primo dai Pitagorici che, in almeno due occasioni, sono andati vicinissimi al pareggio senza, però, il cinismo necessario a pareggiare i conti.
Menichini dimostra carattere schierando per dieci minuti buoni Russotto, Calil, Cutolo, Djuric e Curiale tutti insieme, alla ricerca del pareggio che, comunque, non è arrivato.
Il Crotone, adesso, può considerarsi in un "limbo", in una posizione di classifica relativamente tranquilla per la salvezza e uscendo, di fatto, dalla lotta playoff, radendo al suolo anche quell'ultima, flebile speranza rimasta dopo la sconfitta interna con il Novara. Fonte ( www.crotonesport.com )

Risultato finale 40.ma giornata : Cittadella - Crotone 1-0

Serie Bwin 40.ma giornata: Cittadella - Crotone














Segui la radiocronaca in diretta di Radio Studio 97 dalle ore 14:50 cliccando sui link disponibili nella sezione in alto a destra del blog su "Ascolta la radiocronaca in diretta della gara"

BUONA PARTITA
A
TUTTI 
E
 
FORZA CROTONE!!!