mercoledì 29 febbraio 2012

Quattro reti nella partitella in famiglia

Partitella in famiglia questo pomeriggio allo Stadio Ezio Scida per il Crotone che si prepara a sfidare il Bari sabato al San Nicola.
Drago ha diviso i suoi in due squadre, gialli da una parte e rossi dall’altra. Per la cronaca la sgambata è terminata 2-2, con reti di Djuric e Calil per i “gialli” e centri di De Giorgio e Pettinari per i “rossi”.
Queste le due formazioni schierate in campo:
Rossi: De Luca, Natalino, Tedeschi, Vinetot, Ligi, Eramo, Essabr, Galardo, Caccavallo, De Giorgio, Pettinari.
Gialli: Bindi, Correia, Checcucci, Abruzzese, Mazzotta, Loviso, Maiello, Colomba, Calil, Ciano, Djuric.
Non hanno preso parte alla partitella i nazionali Belec, Sansone e Florenzi, e Francesco Migliore alle prese con la lombalgia. Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone e Aism scendono in campo contro la sclerosi

video

Fonte Video ( www.fctv.it )

Sabato 3 e  domenica 4 marzo in occasione della Festa della Donna,  ritorna l’appuntamento con la “Gardenia dell’AISM”, e si rinnova la vicinanza del Fc Crotone a promuovere la solidarietà per la lotta alla sclerosi multipla. In 3000 piazze italiane, compresa Piazza Pitagora di Crotone, con un contributo di soli 13 euro si potrà sostenere non solo la ricerca scientifica ma anche il Programma “Donne oltre la SM”.
L’evento è stato presentato durante una conferenza stampa che si è tenuta allo stadio Ezio Scida ed a cui hanno partecipato la presidente provinciale dell’Aism Luciana Gaccione ed il vice presidente rossoblù Salvatore Gualtieri. Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone, il monito di capitan Galardo:”Dobbiamo accelerare, altrimenti finiremo male”

Non usa certo giri di parole il capitano del Crotone Antonio Galardo per spronare la sua squadra in vista della prossima trasferta di Bari e dei successivi tre scontro diretti contro Modena, Gubbio e Albinoleffe:”Dobbiamo accelerare il passo, perchè ultimamente abbiamo rallentato un pò e se continuiamo così non andremo da nessuna parte. Anzi, da una parte ci andremo, ma in quella sbagliata. Non dobbiamo finire male una stagione iniziata positivamente. Nelle prossime quattro partite dobbiamo fare più punti possibili”. La famosa quota salvezza si dice sia sempre a 50 punti, ma Galardo non sembra essere d’accordo:”Se dietro non accelerano più di tanto, ci si può salvare anche a 48-49 punti”. Con il nuovi mister Drago le cose non sono cambiate più di tanto:”Giochiamo in maniera diversa da quando c’era Menichini, copriamo meglio il campo, siamo più aggressivi e approcciamo meglio alla partita”. Nelle ultime partite, proprio il capitano della squadra calabrese, sembra essere uscito dal radar delle scelte del mister:”Ma io sono tranquillo, penso ad allenarmi bene e aspetto la mia occasione”. Saggezza di Capitano… Fonte ( http://www.seriebnews.com )

Per il Crotone ora serve lo sprint salvezza

La sosta del campionato di serie Bwin è arrivata provvidenziale per il Crotone. La squadra rossoblù stava iniziando ad abituarsi al segno X e la cosa non è che aiuti molto la classifica. In questi giorni si sono recuperati uomini ed energie ed ora serve lo scatto decisivo per arrivare quanto prima alla salvezza senza giocare il playout.
La prima tappa è Bari, gara da prendere decisamente con le molle, anche perchè i galletti non hanno ancora abbandonato l'idea playoff, nonostante su di loro penda seria la minaccia di penalizzazione.
Il San Nicola non è uno stadio inviolabile, la velocità degli avanti crotonesi potrebbe essere decisiva. Sarà sicuramente pesante l'assenza di Gabionetta che deve ancora scontare la sua squalifica. In questi giorni non si stanno allenando col gruppo i nazionali Belec, Florenzi e Sansone, mentre Migliore sta soffrendo per la lombalgia e la sua presenza sabato è in forte dubbio. Probabile che mister Drago prosegua col suo 4-3-3. Fonte ( http://www.crotonesport.com )

martedì 28 febbraio 2012

Verso il Bari: la giornata dei rossoblu

Due gli allenamenti quest'oggi per il Crotone che si prepara alla gara di Bari, in programma sabato 3 marzo alle ore 15. Al mattino il lavoro di forza in palestra, nel pomeriggio il lavoro tattico a Steccato di Cutro, con il riscaldamento iniziale basato sulla reattività, le partitelle a tema e la partitella in famiglia a chiudere la seduta pomeridiana. Non hanno preso parte agli odierni allenamenti, i nazionali Vid Belec, Nicola Sansone e Alessandro Florenzi, e Francesco Migliore alle prese con una fastidiosa lombalgia. Il programma di mercoledì prevede un allenamento pomeridiano a Steccato di Cutro. 

Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

lunedì 27 febbraio 2012

Verso il Bari: la giornata dei rossoblu

Ripresa pomeridiana a Steccato di Cutro per il Crotone, in vista della gara di Bari, in programma sabato 3 marzo alle ore 15. L'allenamento odierno ha previsto una prima fase dedicata al riscaldamento ed al possesso palla psicocinetico, dopo di che la squadra si è suddivisa in due gruppi: un gruppo si è dedicato alla partitelle a pressione, un secondo ad uno specifico lavoro aerobico. A conclusione della seduta, la consueta partitella in famiglia. Tutti presenti i rossoblu, ad eccezione dei nazionali Vid Belec, Alessandro Florenzi, Nicola Sansone, e di Francesco Migliore, alle prese con un problema alla schiena. Per martedì in programma una doppia sessione di allenamenti. 

Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

Verso il Bari: cinque i rossoblu diffidati

Questa la lista dei diffidati rossoblu, in vista del match in casa del Bari, in programma sabato 3 marzo alle ore 15: Caetano Calil, Giuseppe Abruzzese, Pietro De Giorgio, Alessandro Florenzi e Nicola Sansone.
  
Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

domenica 26 febbraio 2012

Crotone, in trasferta grande con le piccole ma piccolo contro le grandi

Anno nuovo vita nuova, così si dice ma, spesso, così non è. Ne sa qualcosa il Crotone che con il 2012 ha trovato un nuovo allenatore ma non ancora la vittoria anche se, dati alla mano, i pitagorici possono sorridere per il loro rendimento in trasferta. Con Massimo Drago in panchina, infatti, i rossoblù non hanno mai perso nelle sfide giocate lontano dallo “Scida”.
Tre gare, tre pareggi ottenuti giocando sempre bene, anzi. Se si pensa al 2-2 contro la Juve Stabia o al pari (1-1) ottenuto contro l’Empoli, capitan Galardo e compagni hanno diversi motivi per rammaricarsi ma anche più di qualche speranza per affrontare la prossima trasferta di Bari.
Speranze che vengono alimentate con un’attenta analisi dei risultati esterni che i calabresi hanno conseguito da agosto ad oggi. Eccezion fatta per quella di Livorno le sconfitte sono maturate tutte su campi di compagini costruite per la serie A o comunque per la zona play-off: Sampdoria, Verona, Brescia, Pescara e Grosseto. Viceversa nei confronti diretti il Crotone non sbaglia mai e porta sempre qualcosa a casa.E, combinazione, l’ultima volta che i calabresi hanno vinto una partita è stato a Nocera, lo scorso dicembre.
Era l’anno vecchio, era una storia vecchia che il pubblico rossoblù vuol tornare a vivere. Fonte ( http://www.seriebnews.com )

IL BRESCIA BATTE LA CAPOLISTA

Brescia-Torino 1-0 Pali, Arcari, imprecisioni, salvataggi sulla linea. E soprattutto un autogol. Il Torino artefice della sua quarta sconfitta in campionato, Brescia che strappa il nono risultato utile consecutivo e nel finale rischia il 2 a 0 con Piovaccari.
Granata che restano in testa alla classifica di una Serie bwin che in tra giorni di recupero ha regalato a tre delle prime quattro squadre in classifica la bellezza di un solo punto.
La partita viene decisa da un'autorete di Darmian al 66' per un Brescia che ha giocato una buona partita. Incredibile la carrellata di occasioni sprecata dal Torino che ha trovato in Arcari, imbattuto da 810 minuti, un baluardo insuperabile.
La classifica, dopo questo risultato, si accorcia: Reggina e Brescia hanno solo tre punti dal Varese e quattro dal Padova, che ha però una partita in meno.  Fonte ( http://www.legaserieb.it )

GUBBIO E ASCOLI PROTAGONISTI

Punti importanti per Gubbio e Ascoli. Il primo aggancia il Modena e si porta in zona play out, mentre l'Ascoli agguanta un pareggio, alla vigilia insperato, in casa del Sassuolo secondo in classifica. 

Gubbio-Modena 2-0 Bella vittoria del Gubbio che dopo un inizio di campionato difficile lascia la terzultima posizione occupata per diverse giornate. Al 38' Ciofani con un tocco in area e al 77' Sandreani firmano i gol che consentono agli umbri di conquistare i tre punti e agganciare proprio gli emiliani al quintultimo posto. Sesta vittoria al Barbetti per gli uomini di Simoni. Modena che ha una partita da recuperare ma che è sempre più coinvolto nella lotta per non retrocedere.

Sassuolo-Ascoli 0-0 Anche l'altra modenese esce delusa dal recupero della 26° giornata. Per i neroverdi solo uno 0 a 0 con l'Ascoli penultimo. Un punto a testa che significa niente testa della classifica per gli uomini di Pea. Pareggio giusto con le due squadre che hanno impensierito pochissimo i portieri avversari. Ora l'Ascoli è a due punti dai play out e continua a sperare. Fonte ( http://www.legaserieb.it )

sabato 25 febbraio 2012

F.C.Crotone ed Aism ancora insieme

F.C.Crotone comunica che, mercoledì 29 febbraio alle ore 11, presso la sala stampa dello stadio Ezio Scida, in occasione della manifestazione solidale “Regala la Gardenia dell’Aism”, in programma nelle giornate di sabato 3 e domenica 4 marzo, il presidente provinciale dell’Aism Luciana Gaccione, il presidente del F.C. Crotone Gianni Vrenna, ed il vice presidente Salvatore Gualtieri, incontreranno gli organi di informazione.
  
Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

Under 21, convocato Florenzi

Alessandro Florenzi è stato convocato dal Ct dell’Italia Under 21, Ciro Ferrara, per la gara amichevole Francia-Italia. L’incontro è in programma allo stadio “Pierre de Coubertin” di Cannes martedì 28 febbraio.
Questo l’elenco dei giocatori convocati:

Portieri: Bardi (Livorno), Colombi (Juve Stabia), Pinsoglio (Vicenza);
Difensori: Antei (Grosseto), Caldirola (Brescia), Capuano (Pescara), Crescenzi (Bari), Donati (Padova), Faraoni (Inter), Santon (Newcastle);
Centrocampisti: Crimi (Grosseto), Florenzi (Crotone), Insigne (Pescara), Rossi Fausto (Brescia), Saponara (Empoli), Verratti (Pescara);
Attaccanti: Borini (Roma), Destro (Siena), Gabbiadini (Atalanta), Paloschi (Chievo). Fonte ( www.fccrotone.it )

REGGINA: 2 A 0 A PESCARA

Prima vittoria in trasferta per la Reggina di Gregucci, seconda sconfitta casalinga per il Pescara che per la prima volta in questo campionato non segna. La coppia d'attacco Bonazzoli, al 25', e Ragusa, settimo gol per lui a segno in contropiede al 69', fissano il risultato per la squadra calabrese che ora punta il sesto posto del Varese a soli tre punti. Stop degli abruzzesi dopo sette risultati utili e Zeman che non riesce a centrare la centesima vittoria in B. Pescara ora quarto con una partita da recuperare. Fonte ( http://www.legaserieb.it )

venerdì 24 febbraio 2012

Anticipi e posticipi Serie bwin

ANTICIPI E POSTICIPI Serie bwin




10ª GIORNATA RITORNO
Venerdì 16 marzo 2012 ore 20.45 PADOVA – VARESE
Lunedì 19 marzo 2012 ore 20.45 PESCARA – BRESCIA


11ª GIORNATA RITORNO
Venerdì 23 marzo 2012 ore 20.45 SASSUOLO – EMPOLI
Lunedì 26 marzo 2012 ore 20.45 VICENZA – PADOVA
  
Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

Drago e Bindi in sala stampa, il Video


video

Fonte Video ( www.fctv.it )

Consueto appuntamento con la stampa per i tesserati rossoblù. Protagonisti dell’incontro con gli organi di informazione mister Massimo Drago e il portiere Giacomo Bindi.
Drago: “La quota salvezza si è abbassata notevolmente e sono convinto che ci salveremo sicuramente”.
Sulla squadra: “Stiamo praticando un calcio dispendioso di energie ma alla fine darà i suoi frutti. La squadra sta rendendo alla grande e a fine gara contro il Vicenza non eravamo soddisfatti del pareggio”.
Sulla sosta: “La sosta ci sta servendo per recuperare al meglio qualche giocatore come Abruzzese e Vinetot”.
Bindi: “All'inizio dell'anno c'erano delle gerarchie ed ero consapevole di dover fare il secondo a Belec ed ho accettato, poi nel corso dei mesi sono cambiate alcune cose. Prendo quello che viene e darò sempre il massimo ogni volta che verrò chiamato in causa”.
Sulla squadra: “Dobbiamo mettere ancora maggior impegno e concentrazione nelle gare in modo da prendere meno gol. Ce la stiamo mettendo tutta per vincere le partite però anche a causa di un po’ di sfortuna non ci stiamo riuscendo”. Fonte ( www.fccrotone.it )

Verso il Bari: la giornata dei rossoblu

Giornata di test atletici di resistenza quest'oggi per il Crotone, in vista del prossimo impegno di campionato a Bari, in programma sabato 3 marzo alle ore 15. Allenamento svolto presso l'impianto sportivo del Best Western, al quale non ha preso parte Alessandro Ligi, per via del suo problema all'adduttore della gamba destra, ed Antonio Galardo che, a causa di un attacco influenzale ha lavorato solo in palestra insieme ai due portieri Belec e Bindi. Domani  mattina in programma l'ultima seduta settimanale a Steccato di Cutro. 

Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

Under 20, Sansone convocato per la sfida contro la Germania

Nicola Sansone è stato selezionato dal tecnico dell’Under 20 Gigi Di Biagio per la sfida tra Italia e Germania. La gara, in programma mercoledì 29 Febbraio alle ore 14 allo Stadio Comunale “Pino Zaccheria” di Foggia, è valida per il Torneo Quattro Nazioni. Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone, Drago: “Sosta? Ci sta servendo per recuperare qualche giocatore “

Nonostante la sosta del campionato, Massimo Drago, continua a far allenare il Crotone per tornare alla vittoria che manca ormai da 8 gare. Nella consueta conferenza stampa del venerdì il tecnico dei pitagorici ha parlato della salvezza e del lavoro della squadra: “Salvezza? La quota salvezza si è abbassata notevolmente e sono convinto che ci salveremo sicuramente” ha spiegato il tecnico. Il Crotone infatti a 28 punti in classifica, 5 in più del Gubbio, terzultimo a 23 punti. L’allenatore ha poi parlato del lavoro della squadra: “Stiamo praticando un calcio dispendioso di energie ma alla fine darà i suoi frutti. La squadra sta rendendo alla grande e a fine gara contro il Vicenza non eravamo soddisfatti del pareggio”. In conclusione Drago ha parlato della sosta augurandosi che sia utile per recuperare alcuni giocatori: “La sosta ci sta servendo per recuperare al meglio qualche giocatore come Abruzzese e Vinetot” ha concluso l’allenatore del club calabrese. Fonte ( http://www.seriebnews.com )

giovedì 23 febbraio 2012

Crotone, Calil avvisa il Bari:”Dobbiamo tornare a vincere”

Da ben nove giornate il Crotone non riesce a vincere una partita in campionato e questa astinenza, oltre ad aver fatto saltare la panchina di Menichini, ha fatto precipitare sempre più giù la squadra in classifica. Con l’arrivo di mister Drago la squadra sembra giocare meglio, ma i punti conquistati sono soltanto 4 su 15 disponibili. Urge un cambio di marcia. Cosa che si aspetta anche il trequartista brasiliano Caetano Calil:”Anche in occasione dell’ultima gara, abbiamo preparato bene il match durante la settimana e poi in campo siamo stati condannati da alcuni episodi. Adesso, però, dobbiamo tornare a conquistare di nuovo i tre punti e lo dobbiamo fare subito, già a cominciare dalla trasferta di Bari”. Il Crotone tiene una minima distanza dai playout, ma questo non autorizza la squadra calabrese a cullarsi sugli allori:”E’ come se fossimo dentro ai playout, il vantaggio è minimo, dobbiamo tornare a correre e staccare le nostre dirette avversarie”. Il fantasista brasiliano è forse giunto alla sua migliore stagione da quando è in Italia, precisamente dal 2007 quando ha vestito la maglia del Siena:”Spero di continuare così e contribuire in maniera fondamentale alla salvezza del club. Con questa squadra avevo già giocato in Serie C nella stagione 2008/2009 e avevo fatto bene soprattutto nel finale di campionato, mentre a Frosinone mi era successo il contrario, bene all’inizio e male alla fine. Quest’anno sto disputando una stagione lineare, spero di fare bene fino alla fine”. Fonte ( http://www.seriebnews.com )

mercoledì 22 febbraio 2012

Verso il Bari: la giornata dei rossoblu

Due le sedute effettuate quest'oggi dal Crotone che si avvia verso la sosta e verso la ripresa del campionato, con in calendario il match in casa del Bari, in programma sabato 3 marzo alle ore 15. Al mattino il lavoro atletico in palestra, dopo di che la visione della gara disputata a Vicenza, nel pomeriggio la seduta tecnico-tattica con partitine a pressione, svolta sotto il diluvio, presso l'impianto sportivo del Best Western. Tutti disponibili i rossoblu, ad eccezione di Alessandro Ligi, fermato da una contusione al quadricipite della gamba destra. Per domani il programma prevede una seduta di allenamento pomeridiana.
  
Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone, dov’è la vittoria?

Alla ricerca della vittoria perduta. Se fosse un film, questo sarebbe il titolo per il Crotone della gestione Massimo Drago. Da quando, infatti, il successore di Menichini siede sulla panchina i rossoblù non hanno ancora vinto.
Strana storia questa di Massimo Drago fatta di pareggi e di rimonte subite. Esordio in una fredda sera di gennaio a Castellammare contro la Juve Stabia, partita giocata bene su un campo difficile. Sembrava essere una prima da ricordare ma in dieci minuti è cambiato tutto. Da 2-0 a 2-2 con rete del pareggio subita al 95°, il sentimento provato? Amarezza ma convinzione che certe cose in una stagione capitano una volta sola, che non si può sempre essere rimontati, che la prossima volta sarebbe andata meglio.
E invece no, anzi. Sette giorni dopo, allo “Scida”, si presenta il Pescara. Inizio alla grande, vantaggio illusorio ma alla fine altra delusione. Passano gli abruzzesi 1-2 e, a decidere, un gol di un conterraneo, Cascione. Una parentesi? Sì.
Perchè da allora il Crotone non ha più perso, ha giocato bene, ha lottato, ma non ha ancora vinto. Un pari beffa con l”Empoli, un altro tutto cuore contro il Grosseto, uno “normale” a Vicenza.
Ma cosa manca ai figli di Pitagora? Il calcio si sa, non poggia su teoremi e il grande matematico non ha una risposta per i suoi eredi, forse è solo questione di fortuna.
Quella che Massimo Drago cerca per arrivare al suo primo successo. Fonte ( http://www.seriebnews.com )

Crotone, Florenzi: "La Roma? Ora non ci penso"

Gioiello della Primavera romanista nel corso delle ultime due stagioni, il centrocampista offensivo della nazionale Under-21 Alessandro Florenzi (20), protagonista di un'ottima stagione con la maglia del Crotone, ha così fatto cenno al proprio futuro ai microfoni di TuttoB.com: "La Roma? Adesso non ci penso. Sono concentrato sul Crotone; i sogni, poi, si coltivano, e i miei li conoscete già. Al momento però, ripeto, penso solamente al Crotone". Fonte ( http://www.tuttomercatoweb.com )

martedì 21 febbraio 2012

MODENA-ALBINOLEFFE 0-0

Modena e Albinoleffe non si fanno male e si dividono la posta in palio. Un punto a testa che permette ai lombardi di guadagnare una lunghezza sulla zona retrocessione e ai canarini di mantenersi a un punto sopra ai play out con due partite in meno. 

Al Braglia, per il recupero della 25° giornata, meglio l'Albinoleffe. Sabato un altro spareggio per i gialloblù ospiti del Gubbio di Gigi Simoni. Fonte ( http://www.legaserieb.it )

Verso il Bari: la giornata dei rossoblu

Prima seduta settimanale a Steccato di Cutro per il Crotone, in vista della sosta di campionato e della trasferta di Bari, in programma sabato 3 marzo alle ore 15. Allenamento pomeridiano che ha visto i rossoblu impegnati in una prima fase di riscaldamento, ed in un lavoro di possesso palla psicocinetico insieme al preparatore atletico Andrea Nocera. Dopo di che la squadra si è suddivisa in due gruppi: un gruppo ha svolto lavoro aerobico, un secondo gruppo ha effettuato una partitina. Per finire, la parte dedicata al lavoro di tecnica specifica. Infermeria vuota e tutti disponibili. Per domani in programma una doppia sessione di allenamenti. 

Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

RECUPERO MODENA-ALBINOLEFFE

Modena-Albinoleffe martedì ore 18,30 Il recupero della 25° giornata tra Modena e Albinoleffe è una classicissima sfida salvezza: le due squadre si trovano rispettivamente al sestultimo e quartultimo posto con un punto di distacco, 25 a 24, ma il Modena ha due partite in più da recuperare.

Le statistiche dicono di un Modena in casa non irresistibile, capace di tre vittorie ma anche quattro pareggi e altrettante sconfitte. 14 i gol fatti, 20 i subiti. L'Albinoleffe in trasferta è invece la squadra che dopo il Gubbio, e insieme a Modena, Nocerina, Empoli e Vicenza, ha vinto di meno in trasferta, con 14 gol fatti e 19 subiti.

Fra le classifiche a confronto anche quella del miglior goleador delle due squadre, il biancoceleste Cocco con 9 reti, e dell'assist man, il canarino Di Gennaro con 11 che è anche il giocatore con il maggior numero di tiri, 43.

Intanto l'Aia Can B ha reso noto le designazioni: a dirigere l'incontro sarà Candussio, assistito da Italiani e Longo. Quarto ufficiale Viti. Fonte ( http://www.legaserieb.it )

domenica 19 febbraio 2012

Il programma dei rossoblu

Questo il programma di allenamenti del Crotone di Massimo Drago, nella settimana che porta alla sosta del campionato di Serie bwin: martedì pomeriggio la ripresa a Steccato di Cutro; mercoledì due gli allenamenti, al mattino allo stadio, nel pomeriggio a Steccato di Cutro; giovedì seduta pomeridiana a Steccato di Cutro; venerdì due gli allenamenti in programma, ed entrambi a Steccato di Cutro.
  
Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

Verso il Bari: cinque i rossoblu diffidati

In vista del match in casa del Bari, in programma dopo la sosta del campionato di Serie bwin, sabato 3 marzo alle ore 15, sono cinque i rossoblu diffidati: Caetano Calil, Giuseppe Abruzzese, Pietro De Giorgio, Alessandro Florenzi e Nicola Sansone. 

Ufficio Stampa 
F.C. Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone, Drago: "Era importante non perdere"

Il tecnico del Crotone, Massimo Drago, in sala stampa si dice soddisfatto per il pari raccolto contro il Vicenza: "Sono contento per il punto guadagnato perché oggi era importante non perdere. Nel primo tempo la partita è stata equilibrata, mentre nelle ripresa il Vicenza ha giocato meglio e ci ha creato qualche difficoltà. Ora la pausa ci da la possibilità di recuperare alcuni giocatori e lavorare al meglio su certi meccanismi". Fonte ( http://www.tuttomercatoweb.com )

Crotone, Drago: “Il pareggio è ok”

Il Crotone di Massimo Drago non riesce proprio a vincere ma il tecnico pitagorico si dice soddisfatto per il pari conquistato dai suoi oggi a Vicenza: “Sono contento per il punto guadagnato perché oggi l’importante era non perdere. In trasferta non è mai facile creare occasioni, ma siamo riusciti a segnare e centrare un palo con Loviso. Conosco i ragazzi da tempo ma praticamente sono nuovo quindi ci vuole un po’ prima che i meccanismi funzionino al meglio”.
Proprio per questo l’allenatore dei calabresi benedice la sosta che arriva al momento giusto: “La pausa ci fa bene perchè abbiamo la possibilità di recuperare diversi giocatori: oggi Abruzzese e Vinetot non erano al meglio”. Fonte ( http://www.seriebnews.com )

sabato 18 febbraio 2012

Vicenza - Crotone 1-1, il VIDEO

video

Fonte Video ( www.fctv.it )

VICENZA: Frison, Tonucci, Zanchi (78’ Bastrini), Martinelli, Giani, Botta, Paro, Soligo, Gavazzi (46’ Maiorino), Pinardi (46’ Paolucci), Abbruscato. In panchina: Acerbis, Pisano, Possebon, Baclet. Allenatore: Cagni
CROTONE: Bindi, Correia, Vinetot, Abruzzese (71’ Tedeschi), Migliore, Florenzi, Eramo, Maiello (78’ Loviso), Calil, Sansone, Ciano (54’ Djuric). In panchina: Belec, De Giorgio, Galardo, Pettinari. Allenatore: Drago
Ammonito: Zanchi (V)

Finisce in parità la sfida del Menti tra Vicenza e Crotone. Drago recupera Correia, ma deve rinunciare a Gabionetta fermato per ben quattro turni dal giudice sportivo. In porta Bindi è preferito a Belec. Nella prima frazione di gioco il Crotone gioca meglio del Vicenza. Il primo tiro della gara è proprio dei pitagorici con Maiello, ma Frison è attento e respinge. Gli squali sono più pimpanti, cercano di creare pericoli alla retroguardia biancorossa e hanno un’ottima occasione con Sansone, ma il suo di testa è neutralizzato da Frison. La squadra di Cagni si sveglia soltanto negli ultimi minuti e prova ad impensierire la retroguardia degli squali, ma Bindi c’è e manda in calcio d’angolo la conclusione di Botta.
Nella ripresa Cagni opta per due cambi: dentro Maiorino e Paolucci, fuori Pinardi e Gavazzi. Ed è proprio il neo entrato Paolucci a firmare subito il vantaggio berico. L’ex attaccante della Juve supera Bindi in uscita e insacca in rete. Ma la risposta degli uomini di Drago è immediata ed il vantaggio biancorosso dura soltanto due minuti. Correia crossa dalla destra e dopo una serie di batti e ribatti Florenzi è il più veloce e di destro firma l’uno ad uno. Settimo centro in campionato per il talentuoso centrocampista scuola Roma. Drago inserisce Djuric al posto di Ciano, e sulla punizione procurata dall’ariete ex Cesena, Florenzi sfiora la doppietta con la palla che termina di poco fuori.
Il tecnico rossoblù deve poi rinunciare ad Abruzzese, sostituito da Tedeschi. Poi entra anche Loviso per Maiello, e il centrocampista ex Torino dalla lunga distanza colpisce il palo direttamente da calcio piazzato. I padroni di casa si rendono vivi dalle parti di Bindi nel finale con Tonucci, ma Bindi vola e dice di no con un grande intervento. L’ultima occasione è per il Crotone: discesa di Migliore sulla sinistra e cross per la testa di Djuric, ma la palla termina alta sulla traversa.
Dopo tre minuti di recupero il signor Nasca fischia la fine. Il Crotone con questo punto sale a 28 lunghezze in classifica. Fonte ( www.fccrotone.it )

Vicenza-Crotone 1-1, buona prova dei rossoblù

Succede tutto in tre minuti. Botta e risposta tra Crotone e Vicenza che non riescono a superarsi ed allungano la loro striscia di partita senza vittoria, ma ai punti i ragazzi di Drago avrebbero meritato di più. Ottimo Crotone in avvio di gara, anche se i rossoblù hanno qualche seria difficoltà negli ultimi 20 metri. L’unica vera occasione da rete nella prima frazione è proprio per il Crotone, Sansone a due passi dalla porta centra in pieno il portiere vicentino. Il predominio territoriale è senza ombra di dubbio del Crotone che gioca con aggressività imponendo il proprio gioco, ma è poco lucido nel rifinire. Nella ripresa Cagni getta nella mischia Paolucci ed è un cambio che sortisce immediatamente i suoi effetti.
 Lancio lungo per l’attaccante che si infila tra Vinetot e Correia, mette a sedere Bindi e sigla la rete del vantaggio. Ennesimo gol evitabile subito dai pitagorici, con Correia che aveva almeno due metri di vantaggio su Paolucci ma si è fatto soffiare la palla con estrema facilità dallo stesso attaccante. Reazione rabbiosa del Crotone: non passano nemmeno tre minuti e il solito Florenzi risolve al meglio una mischia in area ristabilendo la parità. Drago butta dentro Loviso al posto di Maiello e il centrocampista bolognese sfiora l’eurogol da trenta metri su punizione, ma a fermarlo è ancora una volta il palo. Nel finale è Djuric ad avere l’occasione buona per chiudere i giochi ma sul cross perfetto di Migliore la sua conclusione di testa è totalmente sballata. Ennesimo pareggio per il Crotone che continua ad andare avanti a piccoli passi, anche se questa era senza ombra di dubbio un partita che i rossoblù avrebbero potuto vincere. Fonte ( http://www.crotonews.it )

Vicenza-Crotone 1-1, la gara

MARCATORI: 3' st Paolucci (V), 6' st Florenzi (C).
VICENZA (4-4-2): Frison; Tonucci, Martinelli, Zanchi (dal 33' st Bastrini), Giani; Gavazzi (dal 1' st Paolucci), Paro, Botta, Soligo; Abbruscato, Pinardi (dal 1' st Maiorino). A disposizione: Acerbis, Pisano, Possebon, Baclet. All.: Cagni.
CROTONE (4-3-1-2): Bindi; Correia, Vinetot, Abruzzese (dal 26' st Tedeschi), Migliore; Florenzi, Eramo, Maiello (dal 33' st Loviso); Calil; Ciano (dal 8' st Djuric), Sansone. A disposizione: Belec, Ligi, Galardo, Pettinari. All.: Drago. Arbitro: Nasca di Bari.
AMMONITI: 6' st Tedeschi (C, in panchina al momento dell'ammonizione), 18' st Zanchi (V), 36' st Martinelli (V), 46' st Sansone (C).
CORNER: 4-0. FUORIGIOCO: 4-1. FALLI COMMESSI: 10-6. RECUPERO: 1' e 3'.
Ancora un pareggio e tante recriminazioni per il Crotone che gioca meglio del suo avversario ma non riesce a concretizzare tutto quello che crea; al contrario, con una sola disattenzione in fase difensiva, i pitagorici subiscono il gol e si trovano costretti ad inseguire. Il provvidenziale pareggio di Florenzi permette ai rossoblu di non perdere di vista la partita, anche se, rispetto al primo tempo, hanno creato meno occasioni per trovare il vantaggio ed hanno dato l'impressione di subire maggiormente l'avversario.
Drago dimostra di aver capito su quali punti battere per stimolare la squadra che adesso corre fino alla fine e dimostra una sicurezza maggiore. Di contro, il Crotone non è riuscito a portare a casa l'intera posta in palio in nessuna delle partite giocate con il tecnico di origini crotonesi in panchina.
L'undici di Drago deve, dunque, diventare più cinico sottoporta e cercare di essere più spietato quando si trova di fronte al portiere avversario, cercando di mantenere la concentrazione giusta fino alla fine della gara, soprattutto in fase difensiva.
La classifica continua a rimanere difficile ma ancora nulla è perduto, nonostante tre delle squadre che la seguono in classifica hanno gare da recuperare. I grattacapi di Drago deriveranno tutti dalla ricerca di quell'equilibrio necessario per ottenere i punti che mancano per conquistare la salvezza. Fonte ( http://www.crotonesport.com )

Serie Bwin, il Crotone esce indenne dal Menti di Vicenza

VICENZA: Frison, Tonucci, Zanchi, Martinelli, Giani (78’ Bastrini), Botta, Paro, Soligo, Gavazzi (46’ Maiorino), Pinardi (46’ Paolucci), Abbruscato. In panchina: Acerbis, Pisano, Possebon, Baclet. Allenatore: Cagni
CROTONE: Bindi, Correia, Vinetot, Abruzzese (71’ Tedeschi), Migliore, Florenzi, Eramo, Maiello (78’ Loviso), Calil, Sansone, Ciano (54’ Djuric). In panchina: Belec, Mazzotta, Galardo, Pettinari. Allenatore: Drago
Ammonito: Zanchi (V)
Finisce in parità la sfida del Menti tra Vicenza e Crotone. Drago recupera Correia, ma deve rinunciare a Gabionetta fermato per ben quattro turni dal giudice sportivo. In porta Bindi è preferito a Belec. Nella prima frazione di gioco il Crotone gioca meglio del Vicenza. Il primo tiro della gara è proprio dei pitagorici con Maiello, ma Frison è attento e respinge. Gli squali sono più pimpanti, cercano di creare pericoli alla retroguardia biancorossa e hanno un’ottima occasione con Sansone, ma il suo di testa è neutralizzato da Frison. La squadra di Cagni si sveglia soltanto negli ultimi minuti e prova ad impensierire la retroguardia degli squali, ma Bindi c’è e manda in calcio d’angolo la conclusione di Botta. Nella ripresa Cagni opta per due cambi: dentro Maiorino e Paolucci, fuori Pinardi e Gavazzi. Ed è proprio il neo entrato Paolucci a firmare subito il vantaggio berico. L’ex attaccante della Juve supera Bindi in uscita e insacca in rete.
Ma la risposta degli uomini di Drago è immediata ed il vantaggio biancorosso dura soltanto due minuti. Correia crossa dalla destra e dopo una serie di batti e ribatti Florenzi è il più veloce e di destro firma l’uno ad uno. Settimo centro in campionato per il talentuoso centrocampista scuola Roma. Drago inserisce Djuric al posto di Ciano, e sulla punizione procurata dall’ariete ex Cesena, Florenzi sfiora la doppietta con la palla che termina di poco fuori.
Il tecnico rossoblù deve poi rinunciare ad Abruzzese, sostituito da Tedeschi. Poi entra anche Loviso per Maiello, e il centrocampista ex Torino dalla lunga distanza colpisce il palo direttamente da calcio piazzato. I padroni di casa si rendono vivi dalle parti di Bindi nel finale con Tonucci, ma Bindi vola e dice di no con un grande intervento. L’ultima occasione è per il Crotone: discesa di Migliore sulla sinistra e cross per la testa di Djuric, ma la palla termina alta sulla traversa.
Dopo tre minuti di recupero il signor Nasca fischia la fine. Il Crotone con questo punto sale a 28 lunghezze in classifica. Fonte ( http://www.cn24.tv )

Risultato finale 28.ma giornata: Vicenza - Crotone 1-1


Serie Bwin 28.ma giornata: Vicenza - Crotone















Segui la radiocronaca in diretta di Radio Studio 97 dalle ore 14:50 cliccando sui link disponibili nella sezione in alto a destra del blog su "Ascolta la radiocronaca in diretta della gara"


BUONA PARTITA
A
TUTTI 
E
 
FORZA CROTONE!!!

venerdì 17 febbraio 2012

Drago:“A Vicenza per portare a casa un risultato importante”

La settimana che porta alla trasferta di Vicenza, prima delle due consecutive che attendono il Crotone, è trascorsa con qualche stimolo e certezza in più, date dalla dimostrazione di carattere e grinta nell’acciuffare il pareggio con il Grosseto a tempo scaduto e nel modo in cui la partita è stata condotta dai ragazzi di Drago.  Certo la vittoria che ormai manca dalla trasferta con la Nocerina d’inizio dicembre inizia ad avere un peso nella testa dei rossoblu,
e potrebbe non essere un bene secondo il parere del loro allenatore. “Quando devi vincere assolutamente, non si riesce a rendere – ha affermato Drago -  nella testa dei calciatori subentra un’ansia che diventa pericolosa.” Il Vicenza sta attraversando un momento di stagione molto simile al Crotone, non vince da 10 giornate, ed è ancora alla ricerca di un’identità di gioco, avendo cambiato sistema più volte nelle ultime giornate. “Con il Cittadella avevano messo su un 4-2-3-1 – ha ricordato - e non hanno fatto una grande prestazione. Poi con il Livorno hanno fatto un 4-3-3 e le cose sono andate meglio. Loro hanno giocatori importanti, però si possono attaccare. Noi non dobbiamo fare calcoli. Loro devono vincere perche giocano di fronte al loro pubblico, e noi dobbiamo rendergli le cose difficili. Dobbiamo far si che il loro ambiente favorevole diventi ostile, perche non è sicuramente bello per un calciatore rientrare a fine primo tempo nello spogliatoio con i fischi del proprio pubblico. Dobbiamo essere bravi in questo. Rendere loro le cose difficili, perche abbiamo possibilità portare a casa un risultato importante”.
Di certo un’assenza che peserà molto tra i crotonesi, sarà quella di Gabionetta, fermato dal giudice sportivo per 4 giornate. “ La sua assenza pesa, perche non ho nella rosa un altro calciatore con le sue stesse caratteristiche. Ma sono sicuro che chi giocherà, anche se con caratteristiche diverse farà bene e il rendimento sarà sicuramente positivo”. Chi invece non mancherà di sicuro e Florenzi, autore del meraviglioso calcio di punizione che ha portato al gol del pareggio con il Grosseto, e di un campionato certamente positivo. Il giovane romano ha dato prova di potersi adattare a qualsiasi posizione del campo mantenendo sempre standard di rendimento molto alti, ma quando gioca nella sua posizione naturale di interno di centrocampo da il massimo. “ Florenzi in qualsiasi posizione viene messo gioca sempre con ottimi risultati, certo preferisco sempre farlo giocare più vicino possibile alla porta avversaria, perche ha dei tempi d’inserimento favolosi”.
In chiave formazione gli altri dubbi riguardano il pacchetto centrale della difesa, dove Vinetot si è allenato a parte per quasi tutta la settimana, rientrando in gruppo solo ieri pomeriggio, e Abruzzese che ha accusato un risentimento muscolare all’adduttore e attualmente ha il 50% delle possibilità di essere in campo. In difesa rientra disponibile Correia dopo la squalifica. Fonte ( http://www.crotonews.it )

Vicenza-Crotone: venti i rossoblu convocati

Sono venti i rossoblu convocati da Massimo Drago per la gara in casa del Vicenza, in programma allo stadio "Romeo Menti" sabato 18 febbraio alle ore 15:

Bindi, Belec, Abruzzese, Correia, Mazzotta, Calil, Eramo, Ciano, Florenzi, Vinetot, Pettinari, Djuric, Tedeschi, Maiello, Migliore, Loviso, Galardo, Ligi, De Giorgio, Sansone.

Non fanno parte della lista Giuseppe Caccavallo, Davide Colomba, Oussama Essabr, Felice Natalino, Francesco Checcucci e lo squalificato Denilson Gabionetta.

Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

B Solidale e Fondazione Vialli e Mauro onlus in campo per sconfiggere la Sla

La Lega Nazionale Professionisti Serie B sostiene l`iniziativa “Prendi il Tuo Posto nella Lotta contro la SLA” promossa dalla Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport Onlus. Dal 18 febbraio al 7 aprile, grazie al progetto B Solidale, la Lega offre la possibilità a chiunque abbia a cuore la missione della Fondazione di supportare l`iniziativa e finanziare la Ricerca Scientifica sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica.
Sarà una grande sfida che B Solidale e Fondazione Vialli e Mauro giocheranno insieme sui campi di calcio durante le partite del Campionato di Serie bwin. La speranza è di portare “in rete” il maggior numero di donazioni con il coinvolgimento spontaneo di tifosi, squadre, giocatori, società sportive e volontari che dal 6 al 26 marzo potranno offrire il loro contributo a questa importante causa effettuando una donazione di soli 2 euro al numero 45505 - da cellulare e rete fissa - e provare a vincere contro la SLA!
Come dichiarato dal Presidente della Lega Serie B Andrea Abodi: “il progetto B Solidale nasce dalla consapevolezza della funzione che lo sport può avere nell`ambito della responsabilità sociale” che rappresenta lo scopo secondario della Fondazione Vialli e Mauro. Lo sport, quindi, come fenomeno sociale, culturale ed educativo che riesca a veicolare il suo messaggio filantropico e i suoi ideali di pace, fratellanza e lealtà. Uno dei motivi principali che ha spinto i due ex calciatori ad intraprendere la battaglia per provare a sconfiggere questa malattia investe proprio il mondo dello sport: “La SLA - spiegano Gianluca Vialli e Massimo Mauro - ha colpito molti sportivi, famosi e non, tra cui alcuni nostri ex-colleghi. Una delle ricerche da noi finanziate cerca di capire il perché di questa forte incidenza di SLA tra gli sportivi, adottando come gruppo di ricerca omogeneo proprio i calciatori professionisti.  Il chiarimento di questo meccanismo potrebbe fornire importantissime indicazioni sulla causa della SLA in generale e, speriamo, sulla sua possibile terapia a favore di tutta la popolazione dei malati”. 

Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

Vicenza-Crotone: dirige Nasca

Sarà il signor Luigi Nasca della sezione di Bari ad arbitrare Vicenza-Crotone, in programma sabato 18 febbraio alle ore 15. Il fischietto pugliese sarà coadiuvato dai signori Luca Ciancaleoni di Foligno e Valentino Fiorito di Salerno. Quarto uomo sarà il signor Marco Bellotti di Verona.

Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone, Drago “A Vicenza ce la giocheremo ad armi pari”

Una sfida salvezza attende il Crotone a Vicenza. I rossoblu, a secco di vittorie da otto turni come i veneti, cercheranno di far propria l’intera posta in palio. Il tecnico pitagorico Massimo Drago presenta in questi termini la sfida del Menti “Dopo una sconfitta pesante subita in casa contro il Cittadella, il Vicenza ha colto un punto importante sul campo del Livorno. Sappiamo che sarà una partita difficile, anche perché recentemente hanno cambiato modo di giocare, come tutte le altre ma noi ce l’andremo a giocare ad armi pari.”Il tecnico poi spende due parole su Alessandro Florenzi, autore della rete del pareggio definitivo in casa contro il Crotone “Può ricoprire qualsiasi ruolo,dove lo metti sta bene. Io prediligo farlo giocare vicino alla porta avversaria perché i suoi tempi di inserimento in zona goal sono favolosi”. Fonte ( http://www.seriebnews.com )

giovedì 16 febbraio 2012

Drago e Eramo alla vigilia del Vicenza

video

Fonte Video ( www.fctv.it )

Si è tenuta questo pomeriggio la conferenza stampa alla vigilia della trasferta di Vicenza. Presenti in sala stampa il tecnico Massimo Drago e il centrocampista Mirko Eramo.
Drago: “Il Vicenza viene da un pareggio e da una bruciante sconfitta casalinga,inoltre hanno cambiato modulo passando dal 4-2-3-1 visto contro il Cittadella, al 4-3-3 effettuato contro il Livorno. Florenzi è un ragazzo straordinario, e preferisco farlo giocare nel ruolo più avanzato possibile per sfruttarne le potenzialità in zona gol.
Eramo: “Andiamo a Vicenza per imporci e portare a casa i tre punti. Sicuramente a me piace inserirmi e andare a fare gol, ma pur di giocare mi metterei anche i guanti e andrei in porta. Nelle ultime partite stiamo giocando molto bene però non abbiamo raccolto quanto di buono seminato. Penso che da quando abbiamo cambiato allenatore si è visto anche un notevole cambio di gioco in modo positivo,l'unica cosa che ci manca è la vittoria che spero arriverà a Vicenza”. Fonte ( www.fccrotone.it )

Serie B Win - Designazioni 7ª Giornata di Ritorno

Sabato 18 febbraio, ore 15.00


ALBINOLEFFE – PESCARA
TOMMASI
BERNARDONI – GAVA
IV: MERLINO
OA: PADOVAN

ASCOLI – GROSSETO
IRRATI
MANZINI – ARGIENTO
IV: PALAZZINO
OA: MORGANTI

BRESCIA – MODENA
VELOTTO
FRANZI – CINI
IV: ROS
OA: ZIINO COLANINO

JUVE STABIA – REGGINA h. 18.00
PINZANI
MELLONI – PAIUSCO
IV: FIORE
OA: FRANCESCHINI

LIVORNO – BARI
OSTINELLI
MARRAZZO – PEGORIN
IV: BIETOLINI
OA: TROCCOLI

NOCERINA – CITTADELLA
CERVELLERA
CRISPO – ITALIANI
IV: CASTRIGNANO’
OA: ROSSO

PADOVA – EMPOLI
DI BELLO
SCHENONE – AVELLANO
IV: GIACOMELLI
OA: ANFUSO

SASSUOLO – VARESE
GIANCOLA
CHIOCCHI – LONGO
IV: AVERSANO
OA: CORRADETTI

TORINO – SAMPDORIA Lunedì 20/02 h. 20.45
MASSA
SEGNA – STALLONE
IV: TOZZI
OA: CALABRESE

VERONA – GUBBIO
BARATTA
VIVENZI – BAGNOLI
IV: BARBENO
OA: BRACCINI

VICENZA – CROTONE
NASCA
CIANCALEONI – FIORITO
IV: BELLOTTI
OA: ALESI 


Fonte ( http://www.aia-figc.it )

Vid Belec e Milan Djuric in nazionale

Il portiere rossoblu Vid Belec è stato convocato per l'amichevole fra le nazionali di Slovenia e Scozia, che si giocherà a Koper, mercoledì 29 febbraio. Convocazione con la nazionale Under 21 bosniaca anche per l'attaccante rossoblu Milan Djuric, in occasione del match amichevole Serbia-Bosnia, che si disputerà mercoledì 29 febbraio.
  
Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

mercoledì 15 febbraio 2012

Verso il Vicenza: la giornata dei rossoblu

E' terminata 1-1, con reti siglate da Stefano Pettinari e Milan Djuric l'amichevole infrasettimanale in famiglia, disputata questo pomeriggio dai rossoblu di Massimo Drago a Steccato di Cutro, in vista della gara in casa del Vicenza, in programma sabato 18 febbraio alle ore 15. A parte si sono allenati, Giuseppe Caccavallo, Kevin Vinetot e Denilson Gabionetta. Per domani in programma una seduta pomeridiana a Steccato di Cutro. 

Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

Incontro a Coverciano. Proiettato filmato in memoria di Dodò Gabriele

Il Segretario sportivo del Fc Crotone Anselmo Iovine e l’Addetto agli arbitri Valentino Pedullà sono presenti al Centro tecnico di Coverciano per il tradizionale incontro con gli arbitri di serie B, i capitani e gli allenatori.
L'incontro con gli arbitri è un momento necessario per le licenze nazionali e tutte le società sono tenute a partecipare obbligatoriamente. Sono presenti il presidente della Figc Abete, il vice Demetrio Albertini, il Presidente Associazione Calciatori Tommasi, il presidente della Lega serie B Abodi, il presidente degli Allenatori Ulivieri, il direttore generale della serie B Bedin, i vertici arbitrali e tutti gli arbitri della serie B.
Presenti all’incontro anche alcuni allenatori (Iachini, Cuttone) , e capitani (Bianchi, Caridi, Perna, Gastaldello ecc..).
Durante la riuonione Damiano Tommasi ha fatto proiettare un video della durata di 12 minuti, realizzato dall'Associazione Calciatori, contro le scommesse nel mondo del Calcio. Il filmato è stato dedicato alla memoria del piccolo Dodò Gabriele, vittima incolpevole della 'ndrangheta, ucciso in un campo di calcetto nei pressi di Crotone nel 2009. Fonte ( www.fccrotone.it )

Giudice Sportivo: quattro giornate a Gabionetta

In relazione alla gare dell'11 e 12 febbraio 2012, sesta giornata di ritorno del campionato di Serie B, sono quattro le giornate di squalifica inflitte dal Giudice Sportivo all'attaccante rossoblu Denilson Gabionetta. In merito a tale delibera il F.C.Crotone ha deciso di presentare ricorso avverso la decisione del Giudice Sportivo.

Ufficio Stampa 
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

martedì 14 febbraio 2012

Verso il Vicenza: la giornata dei rossoblu

Due gli allenamenti quest'oggi per il Crotone di Massimo Drago, in vista del match col Vicenza, in programma allo stadio "Romeo Menti", sabato 18 febbraio alle ore 15. Al mattino i rossoblu sono stati impegnati in un lavoro di forza in palestra, nel pomeriggio invece, dopo la fase di riscaldamento, le partitelle a pressione ed il lavoro tattico a gruppi. Ancora fuori Kevin Vinetot, mentre Giuseppe Abruzzese e Giuseppe Caccavallo hanno svolto lavoro differenziato. Domani pomeriggio a Steccato di Cutro, in programma la consueta partitella infrasettimanale in famiglia.




Ufficio Stampa
F.C.Crotone
 Fonte ( www.fccrotone.it )

La storia di Luca, come superare l’handicap grazie allo sport

Nel link a seguire il servizio speciale intitolato “Luca e Piero: diversamente abili, eccezionalmente unici”, realizzato dalla testata giornalistica Cn24.tv e che racconta la straordinaria storia di due ragazzi del Crotonese.
Attraverso le loro parole si narrano due modi diversi di affrontare le difficoltà quotidiane legate alla malattia. In particolare, Luca Garofalo di Cotronei si è affidato allo sport - per la precisione all’handbike - per riprendersi la sua vita resa difficile dall’handicap.
Lo ha fatto  grazie ad una bici speciale regalatagli dai patron rossoblù Raffaele e Giovanni Vrenna che hanno sostenuto, finanziandole, le sue numerose trasferte nelle competizioni, anche internazionali, come la prossima che si svolgerà a Dubai, il 29 febbraio. Un esempio di come lo sport si possa legare alla solidarietà, mostrando il suo lato migliore. Fonte ( www.fccrotone.it )

Serie B, squalifica di quattro giornate per Gabionetta

Il giudice sportivo della Serie B, Gianfranco Valente, ha deciso di fermare per quattro giornate il giocatore del Crotone Denilson Gabionetta per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco; per avere inoltre, all'8° del secondo tempo, all'atto dell'espulsione, colpito un calciatore avversario con una manata al volto.
I seguenti calciatori sono stati, invece, fermati per una giornata effettiva di gara: Augustyn, Luoni, Paolucci, Bigazzi, De Falco, Mancino e Sforzini. Fonte ( http://www.tuttomercatoweb.com )

lunedì 13 febbraio 2012

Verso il Vicenza: la giornata dei rossoblu

Prima seduta settimanale a Steccato di Cutro, questo pomeriggio per il Crotone di Massimo Drago che prepara il match esterno di Vicenza, in programma sabato 18 novembre alle ore 15. Allenamento che ha visto i rossoblu impegnati in un lavoro di possesso palla a tutto campo, con alcune partitine a pressione 4 contro 4, con il lavoro atletico e di potenza aerobica, insieme al preparatore Andrea Nocera, e con la consueta partitella finale. Non ha preso parte alla seduta odierna a scopo precauzionale Kevin Vinetot, affaticato, mentre Caetano Calil, Giuseppe Abruzzese, Francesco Migliore e Giuseppe Caccavallo hanno svolto lavoro differenziato. Per domani in programma una doppia sessione di allenamenti.

Ufficio Stampa
F.C.Crotone
Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone – Grosseto, la conferenza post gara

video

Fonte Video ( www.fctv.it )

Alla fine della gara contro il Grosseto, il tecnico Massimo Drago e il centrocampista Alessandro Florenzi sono intervenuti in conferenza stampa.
L’allenatore rossoblù ha dichiarato: “Abbiamo fatto una buona gara, non ricordo tiri in porta del Grosseto. Abbiamo avuto numerose occasioni da rete però dobbiamo riuscire a concretizzarle meglio”.
Florenzi: “Ero indeciso se calciare al centro la palla oppure tirare in porta. Alla fine ho scelto per la conclusione diretta e appena la palla è entrata in rete sono impazzito di gioia”. Fonte ( www.fccrotone.it )

RECUPERI E VARIAZIONI GARE

La Lega Serie B ha fissato i due recuperi della 6° giornata di ritorno, Modena-Padova e Pescara-Juve Stabia, rinviati per il maltempo. Le partite si giocheranno il prossimo 6 marzo alle 18,30 in contemporanea con un altro recupero già fissato martedì scorso, Sampdoria-Empoli. In questo modo la Lega Serie B intendere recuperare in quella data tutti i rinvii, decisi a oggi, dovuti all'eccezionale ondata di ghiaccio e neve che ha colpito l'Italia nelle ultime settimane.

Alla luce di questa decisione la partita Pescara-Sassuolo, che in un primo tempo doveva essere giocata in posticipo lunedì 5 marzo alle 20,45, è stata anticipata a sabato 3 marzo alle 15. Il posticipo del lunedì sera dell'8° giornata di ritorno sarà invece Gubbio-Brescia. Fonte ( http://www.legaserieb.it )

Verso il Vicenza: Gabionetta squalificato

Denilson Gabionetta, espulso durante il match col Grosseto, sarà fermato dal Giudice Sportivo e salterà la gara di Vicenza, in programma sabato 18 febbraio alle ore 15. I rossoblu diffidati sono: Caetano Calil, Giuseppe Abruzzese, Pietro De Giorgio ed Alessandro Florenzi.

Ufficio Stampa
F.C.Crotone
Fonte ( www.fccrotone.it )

Verso il Vicenza: lunedì la ripresa

In vista della gara di Vicenza, in programma allo stadio "Romeo Menti" sabato 18 febbraio alle ore 15, il Crotone di Massimo Drago riprenderà la preparazione nel pomeriggio di lunedì presso il centro sportivo di Steccato di Cutro.


Ufficio Stampa
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )

domenica 12 febbraio 2012

Crotone - Grosseto 2-2, il video

video

Fonte Video ( www.fctv.it )

CROTONE: Belec, Natalino (46’ Sansone), Mazzotta, Vinetot, Abruzzese, Eramo, Florenzi, Maiello (61’ Ciano), Gabionetta, Calil, Djuric (74’ Pettinari). In panchina: Bindi, Galardo, Loviso, Tedeschi.
GROSSETO: Narciso, Jadid, Crimi, Mancino, Alfageme (68’ Keko), Calderoni, Petras, Sforzini (81’ Curiale), Olivi, Sciacca (74’ Consonni), Padella. In panchina: Viotti, Formiconi, Ronaldo, Antei.
Ammoniti: Abruzzese, Vinetot, Eramo, Florenzi, Calil (C) ; Sforzini, Jadid, Keko, Mancino (G)
Espulso: Gabionetta al 53’ per fallo su Jadid

Termina due a due la sfida tra crotone e Grosseto al termine di una gara ben giocata dai padroni di casa nonostante l’uomo in meno per quasi tutto il secondo tempo. Drago cambia cinque elementi rispetto alla gara di Empoli: Abruzzese stringe i denti e recupera in extremis. Esordio in maglia rossoblù per Felice Natalino. Pronti via e Gabionetta delizia la platea con una bella giocata, ma il tiro non è preciso. Ma i toscani alla prima conclusione passano in vantaggio grazie a Mancino, che di testa trova il guizzo giusto e mette la palla dove Belec non può arrivare. I rossoblù cercano di riportare il punteggio in parità: l’ottimo Maiello, ben servito da Djuric, sfiora il pari con un bel tiro da fuori. Sul finire della prima frazione ancora rossoblù vicini al pareggio, ma Narciso compie un miracolo sul tiro ravvicinato di Djuric.
Al rientro dagli spogliatoi Drago cambia: Sansone prende il posto di Natalino: Calil scala a centrocampo e Florenzi indietreggia in difesa. Gli squali iniziano la ripresa di nuovo in avanti e Calil su sponda di Djuric sfiora per l’ennesima volta la rete con la palla che termina di poco a lato. Ma all’ottavo minuto i padroni di casa restano in dieci per l’espulsione diretta di Gabionetta dopo un entrata su Jadid. Ma il tutto è iniziato da un fallo su Sansone che l’arbitro, Calvarese di Teramo, non ha fischiato. Nonostante l’inferiorità numerica il Crotone fa la partita e mette sotto gli avversari creando numerose azioni. Drago getta nella mischia Ciano e Pettinari, e proprio quest’ultimo ha sui piedi la palla dell’uno a uno, ma Narciso respinge. Nel finale succede di tutto: prima è Calil a trovare il pareggio di testa sul traversone di Florenzi. Ma a tre minuti dal termine gli ospiti trovano la rete del due a uno con l’ex Davis Curiale. Sembra la storia di un film già visto, ma questa volta nonostante molte decisioni arbitrali sfavorevoli arriva il più che meritato pareggio al 94’ con il migliore in campo, quello che non molla mai e che ovunque lo metti ti offre prestazioni da 8 in pagelle, Alessandro Florenzi. Il nazionale Under 21 trova il sette alla destra di Narciso direttamente da calcio piazzato e fa impazzire il pubblico presente allo Scida. Con questo punto il Crotone sale a 27 lunghezze in classifica. Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone, Florenzi: "Ci abbiamo creduto fino alla fine"

Il centrocampista del Crotone, Alessandro Florenzi commenta così il pareggio contro il Grosseto firmato anche da una sua rete: "Dopo il gol iniziale del Grosseto ci abbiamo messo un po' a riprenderci, ma siamo riusciti per ben due volte a recuperare lo svantaggio e chiudere la gara sul pari. Ci abbiamo creduto fino alla fine. - continua Florenzi parlando della propria prestazione - Sul gol del 2-1 loro ho qualche responsabilità. Il mio gol? Tirare in porta era la soluzione giusta perché in area c'era troppa confusione e ne è nato un gran gol". Fonte ( http://www.tuttomercatoweb.com )

Crotone-Grosseto, Florenzi: “Ho fatto un gran gol…”

Quante volte avrà visto Francesco Totti in allenamento metterla nel sette da calcio di punizione? Alessandro Florenzi è stato decisivo oggi in Crotone-Grosseto, mettendo il pallone alle spalle di Narciso al minuto 95 e regalando ai calabresi il palpitante gol del 2-2. Ecco le sue parole a fine partita: “Dopo il gol iniziale del Grosseto ci abbiamo messo un po’ a riprenderci, ma siamo riusciti due volte a recuperare lo svantaggio e a chiudere la gara sul pari. Ci abbiamo creduto fino alla fine. Tirare in porta su calcio di punizione era la soluzione giusta perché in area c’era troppa confusione e ne è nato un gran gol”. Fonte ( http://www.seriebnews.com )

Crotone-Grosseto, le voci dello spogliatoio

FLORENZI - «Sul gol ho visto molti giocatori in area ed allora ho chiesto al mister: "tiro o la metto in mezzo?". Lui mi ha detto di scegliere e così mi sono preso questa responsabilità. Fortunatamente è entrata, anche se ho avuto un po' di paura quando il portiere l'ha toccata. Per il resto, abbiamo giocato bene fino al loro gol che ci ha tagliato le gambe e ci ha costretti per 10-15 minuti non dico in balia dell'avversario ma sicuramente in balia del gioco in generale. Siamo andati a riposo consapevoli della possibilità di riuscire a recuperarla; purtroppo il rosso a Gabionetta ci ha penalizzato. Certo, mi è sembrato un po' esagerato e comunque in altri casi si poteva l'arbitro adottare lo stesso metro di giudizio». «Certo, può essere la partita della svolta: è come una vittoria, è un pareggio fondamentale; abbiamo fatto una buona partita e ci abbiamo messo tanto cuore». Secondo il centrocampista romano, la chiave di volta della gara è la fase successiva al gol dell'1-2: «Il punto focale della partita è stato quello immediatamente successivo al raddoppio del Grosseto. Forse, più che fortuna, il nostro pareggio è stato per giustizia divina». Inoltre, Florenzi dà atto agli avversari: «Facciamo i complimenti al Grosseto per come è riuscito a realizzare il primo gol; sul secondo c'entro anch'io che stavo su Consonni e non ho difeso bene, ma sono cose di squadra e ci può stare. Dopo il loro secondo gol ho visto Keko mandare a quel paese i miei tifosi e qua a Crotone non si fa, sono andato a dirgli che non era giusto». Circa il ruolo di terzino destro: «Voglio dare tutto per la squadra, se il mister mi chiede di giocare ala sinistra lo faccio, io lotto per la squadra, non mi importa il ruolo».

UGOLOTTI - «A me non piace commentare l'arbitro; ho visto in campo molta tensione, forse troppa. Sotto quell'aspetto, forse, poteva intervenire prima, ma la gestione della partita è compito suo e su di essa dico solo che non mi è piaciuta eccessivamente, forse l'arbitro poteva essere più severo da una parte e dall'altra. Tornando al calcio giocato, abbiamo perso palloni in maniera ingenua ed abbiamo dato la possibilità agli avversari di rimontare. Noi abbiamo fatto la nostra partita, non volevamo regalare niente e ci siamo messi sullo stesso piano dei nostri avversari. Al di là dei meriti del Crotone che alla fine ha meritato il risultato, siamo stati ingenui perché avevamo delle praterie e non siamo stati in grado di sfruttarle. Mi è dispiaciuto perché con un po' più di malizia ed esperienza avremmo portato a casa i tre punti. Diamo merito al Crotone ed a Florenzi che ha deciso la gara, in fondo, con un episodio, togliendo la classica ragnatela dall'incrocio dei pali. Non è la prima volta che perdiamo punti negli ultimi minuti di gara e su questo dobbiamo sicuramente migliorare. La squadra ha bisogno di ritrovare la sua tranquillità, anche perché purtroppo quattro allenatori sulla nostra panchina non ci hanno permesso finora di esprimerci al meglio». Circa gli insulti di Kiko alla curva rossoblu: «Non ho visto il gesto di Kiko, come però non giustifico gli sputi in testa alla nostra panchina, non me l'aspettavo. Probabilmente lo rivedrò e rimarrò amareggiato, però guarderò anche lo schiaffo di Mazzotta o altri episodi antipatici anche dall'altra parte». Sulle squadre che hanno partite da recuperare: «Secondo me la lega deve intervenire sulle situazioni che si stanno venendo a creare, con squadre che devono recuperare più partite, senza la possibilità di ripartire dallo stesso livello».
DRAGO - «Per come è venuta questa prestazione, si parla del carattere dei ragazzi, ma secondo me si dovrebbe anche parlare delle nostre trame di gioco, della nostra manovra. Siamo stati bravi a costruire; perdere sarebbe stato troppo penalizzante, non ce lo meritavamo per quanto dimostrato durante la gara. Penso che il Grosseto non abbia mai tirato in porta, mi viene difficile ricordare situazioni eccessivamente pericolose create dai nostri avversari, soprattutto nel primo tempo. Reputo buone le partite di Maiello e Mazzotta; avevo preventivato che Natalino non potesse essere ancora al top della forma e così avevamo già pensato di spostare dietro Florenzi e mettere dentro un altro centrocampista. La cosa grave di  tutto questo mio progetto tattico è quella di subire gol su palla inattiva. Dobbiamo avere più personalità in quelle situazioni, è oggettivo. Ho cercato di responsabilizzare i giocatori affidando ad ognuno una marcatura, ma in fondo non è servito. Cerco di adattarmi alle squadre che andiamo ad incontrare. Ho messo Djuric per avere un punto di riferimento fra le linee, ma non siamo riusciti a giocare fra le linee. Volevo mettere Loviso ma poi con l'espulsione di Gabionetta ho dovuto cambiare i miei piani». Drago non è d'accordo con chi reputa la partita di oggi decisiva: «La svolta non è stata oggi, la svolta sarà quando vinceremo. Non sono felicissimo, mi aspettavo una giornata diversa. Purtroppo vai in svantaggio e devi rimontare. Ho rinunciato a Migliore perché ieri ha dato forfait causa problemi alla schiena, ma sono tranquillo perché sulla sinistra ho due bravi giocatori. Mazzotta ha dato tanto, ha spinto tanto e la sua stanchezza credo sia stato un fattore più che altro psicologico, perché dopo un po' di stratching è tornato a correre ed a spingere». Il mister rossoblu è d'accordo con chi afferma che il 4-3-3 ha sicuramente tolto la fantasia di Calil che ovviamente partiva dall'esterno: «Si, un po' si, ma comunque con Calil centrale avremmo dato più punti di riferimento agli avversari e volevo evitarlo». Sull'espulsione di Gabionetta: «Gabio è un ragazzo istintivo, purtroppo; ha chiesto scusa a me e a tutta la squadra, ma deve lavorare su questo fattore psicologico per non lasciare la squadra in 10». Fonte ( http://www.crotonesport.com )

Crotone-Grosseto 2-2, la gara

MARCATORI: 11' pt Mancino (G), 39' st Calil (C), 42' st Curiale (G), 49' st Florenzi (C).
CROTONE (4-3-3): Belec; Natalino, (dal 1' st Sansone), Vinetot. Abruzzese, Mazzotta; Florenzi; Eramo, Maiello (dal 17' st Ciano); Gabionetta, Djuric, (dal 29' Pettinari), Calil. A disposizione: Bindi, Tedeschi, Loviso, Galardo. All.: Drago.
GROSSETO (4-2-4): Narciso; Petras, Padella, Olivi, Calderoni; Jadid, Crimi; Alfageme (dal 24' st Keko), Sciacca (dal 29' st Consonni), Sforzini (dal 36' st Curiale), Mancino. A disposizione: Viotti, Formiconi, Antei, Ronaldo. All.: Ugolotti. Arbitro: Calvarese di Teramo.
AMMONITI: 14' pt Sforzini (G), 36' pt Mancino (G), 22' st Calil (C), 26' st Vinetot (C), 34' st Keko (G), 43' st Abruzzese (C), 47' st Florenzi (C), 48' st Jadid (G).
ESPULSI: 8'st Gabionetta.
NOTE: Cielo coperto, temperatura effettiva di 11°, temperatura percepita 8°, umidità 66%, vento 24 km/h da S/O. Spettatori paganti: 743 per un incasso ai botteghini di € 1.772. Abbonati 2433 per una quota di € 14.514. CORNER: 5-4. FUORIGIOCO: 1-2. FALLI COMMESSI: 19-33. RECUPERO: 1' e 5'.
Il Crotone di Drago continua a non riuscire a vincere ma, comunque, dimostra ancora una volta di avere voglia di riscatto e rivalsa, che però non arriva con la tanto aspirata vittoria che manca, ormai, dalla lontana gara di Nocera, 8 giornate fa.
I pitagorici, come è sempre accaduto da quando Drago è subentrato a Menichini, partono bene e creano più occasioni che, però, non si tramutano in vantaggio. Vantaggio che, invece, arriva per il Grosseto come un fulmine a ciel sereno, con l'unico tiro in porta fatto fin lì dai biancorossi: è questa la vera novità, visto che il Crotone di Drago si era sempre portato in vantaggio nelle gare precedenti.
La gara si mette in salita per i rossoblu che, però, hanno il merito di crederci. Drago ha dimostrato molto coraggio buttando nella mischia Sansone al posto di Natalino dal primo minuto del secondo tempo. Il Crotone ricomincia a premere ma, purtroppo, l'espulsione di Gabionetta costringe in dieci i pitagorici. Tuttavia, il Crotone è ancora pericoloso e Drago rischia il tutto per tutto, mettendo dentro anche Ciano per Maiello e, a sei minuti dal fischio finale, Calil trova il gol del pareggio. I rossoblu adesso vogliono la vittoria, ma uno svarione difensivo porta il Grosseto ancora in vantaggio. Sembra finita, ed invece a pochissimi secondi dalla fine, il Crotone guadagna un calcio di punizione. Florenzi ci prova coraggiosamente e la mette sotto l'incrocio dei pali trovando il definitivo 2-2.
Buona la prestazione dei rossoblu, dunque, ma purtroppo la fortuna ancora una volta non è dalla parte del Crotone che continua la sua ricerca dei primi tre punti con Drago alla sua guida. Fonte ( http://www.crotonesport.com )

sabato 11 febbraio 2012

Risultato finale 27.ma giornata: Crotone - Grosseto 2-2


Serie Bwin 27.ma giornata: Crotone - Grosseto














Segui la radiocronaca in diretta di Radio Studio 97 dalle ore 14:50 cliccando sui link disponibili nella sezione in alto a destra del blog su "Ascolta la radiocronaca in diretta della gara"


BUONA PARTITA
A
TUTTI 
E
 
FORZA CROTONE!!!

venerdì 10 febbraio 2012

Crotone-Grosseto: ventuno i rossoblu convocati

Sono ventuno i rossoblu convocati da Massimo Drago, per la sfida casalinga col Grosseto, in programma allo stadio Ezio Scida sabato 11 febbraio alle ore 15: 

Bindi, Belec, Abruzzese, Mazzotta, Calil, Eramo, Ciano, Vinetot, Florenzi, Natalino, Pettinari, Djuric, Gabionetta, Tedeschi, Maiello, Migliore, Loviso, Galardo, Ligi, De Giorgio, Sansone.

Non fanno parte della lista Giuseppe Caccavallo, Davide Colomba, Oussama Essabr, Francesco Checcucci e lo squalificato Pedro Correia.

Ufficio Stampa
F.C.Crotone

Fonte ( www.fccrotone.it )