sabato 30 novembre 2013

Serie B Eurobet 16.ma giornata: Padova - Crotone

 
Segui la radiocronaca in diretta di Radio Studio 97 dalle ore 14:50 cliccando sui link disponibili nella sezione in alto a destra del blog su "Ascolta la radiocronaca in diretta della gara"


BUONA PARTITA
A
TUTTI 
E
 
FORZA CROTONE!!!

venerdì 29 novembre 2013

I convocati di mister Drago per la gara contro il Padova

Sono 21 i rossoblù convocati dal tecnico Massimo Drago per la trasferta di Padova, gara in programma domani allo Stadio Euganeo alle ore 15 e valevole per la 16ª giornata del campionato Serie B Eurobet 2013/14.

Ecco l’elenco dei convocati:

Portieri: 12 Secco, 22 Gomis;
Difensori: 5 Cremonesi, 7 Mazzotta, 13 Pasqualini, 14 Ligi, 18 Del Prete, 21 Abruzzese, 23 Suagher;
Centrocampisti: 4 Galardo, 6 Dezi, 8 Crisetig, 26 Matute, 28 Cataldi;
Attaccanti: 9 Bidaoui, 10 De Giorgio, 11 Torromino, 17 Mastriani, 20 Pettinari, 19 Boniperti, 29 Bernardeschi.
Indisponibili: Ishak (infortunato)
Diffidati: Cataldi, Matute.

Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone, Drago: "Antenne dritte senza snaturare il nostro gioco"

È un Massimo Drago molto concentrato quello che si è presentato in conferenza stampa questa mattina. La gara di Padova è ritenuta molto difficile per il tecnico del Crotone: "Forse si è tenuto poco conto di un caso, da quando è subentrato Mutti hanno fatto molti punti, tre vittorie e un pareggio in quattro gare. È una partita difficile e da prendere con le pinze. Noi ce la giochiamo con i nostri mezzi. Hanno giocatori importanti e che conosciamo bene come Vantaggiato e Ciano, io però preferisco guardare in casa mia. Melchiorri è la vera rivoluzione del campionato, pescato dalla Serie D. Di loro ho visto le partite col Bari e con lo Spezia, in casa ci mettono qualcosa in più. Hanno giocatori che giocano da tanto tempo insieme, di esperienza, è strano vederli in questa posizione; noi dobbiamo tenere le antenne ben dritte senza però snaturare il nostro gioco. Dezi ha un problema al quadricipite, Bernardeschi ha allungato in maniera non naturale la gamba. Scelte? È il compito dell'allenatore e a volte possono essere non belle".

Fonte ( www.tuttomercatoweb.com )

Padova-Crotone, Massimo Drago in conferenza


Guarda il video

Il video della conferenza stampa alla vigilia dalla gara che vedrà il Crotone affrontare allo stadio Euganeo il Padova. Ai microfoni di FcTv parla il mister pitagorico Massimo Drago.

Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone, Crisetig: "Ci sta andando tutto bene, il merito è anche nostro"

Dopo aver battuto l'Avellino, il Crotone è atteso dalla trasferta di Padova. Il centrocampista Lorenzo Crisetig ha parlato ieri ai microfoni di FcTv: "Sicuramente il Padova è sempre il Padova, ha grande storia e grandi giocatori. Soprattutto in casa vorrà metterci in difficoltà ma noi cercheremo di fare altrettanto. Col cambio allenatore hanno avuto molti risultati utili consecutivi, noi speriamo di fare il nostro meglio come sempre. La nostra forza è il gruppo, lavoriamo tutti i giorni per migliorarci e diamo sempre il massimo. In questa prima parte di campionato ci sta andando molto per il verso giusto, ma noi cerchiamo di farla andare così. Giocare con maggiore continuità mi ha aiutato molto, per cui ringrazio molto il Crotone. Questo discorso vale anche per molti giovani, che stanno acquisendo sempre più sicurezza".

Fonte ( www.tuttomercatoweb.com )

Vicepres. Crotone: “Berna? Potremo solo valorizzarlo”

Dopo l’importante vittoria ottenuta sabato scorso contro l’Avellino, il vicepresidente del Crotone, Salvatore Gualtieri ha analizzato l’ottimo campionato fin qui disputato dalla formazione pitagorica. Queste le sue parole riportate da TuttoB.com sui numerosi giovani in rampa di lancio tra le fila della squadra calabrese: “Cataldi, Bernardeschi e Crisetig sono arrivati in prestito con diritto di riscatto e controriscatto, con loro non potremo andare oltre la semplice valorizzazione. Di Pettinari e Dezi invece possediamo metà del cartellino, ci sarà quindi la possibilità di monetizzare”.

Fonte ( www.violanews.com )

giovedì 28 novembre 2013

Padova-Crotone, Lorenzo Crisetig in conferenza


Fonte Video ( www.fctv.it )

Il video della conferenza stampa a due giorni dalla gara che vedrà il Crotone affrontare allo stadio Euganeo il Padova. Ai microfoni di FcTv parla il centrocampista pitagorico Lorenzo Crisetig.

Fonte ( www.fccrotone.it )

Serie B Eurobet: Padova-Crotone, arbitra Cervellera

Sarà Angelo Cervellera della sezione di Tarantoa dirigere la gara Padova-Crotone, in programma allo Stadio “Euganeo” sabato 30 novembre alle ore 15. Cervellera sarà coadiuvato da Christian Bagnoli di Teramo e Stefano Bellutti di Trento. Quarto uomo Cristian Brasi di Seregno.

Ecco i precedenti dell’arbitro Cervellera con il Crotone in B:
2011/2012      Crotone - Cittadella    3:1
2011/2012       Crotone – Padova     2:1
2010/2011       Crotone - Sassuolo    2:0

Fonte ( www.fccrotone.it )

Serie B Eurobet - Designazioni 16ª Giornata di andata

Si rendono noti i nominativi degli Arbitri, degli Assistenti, dei IV Ufficiali e degli Osservatori Arbitrali che dirigeranno le gare valide per la sedicesima giornata di andata della Serie B Eurobet 2013-2014 in programma sabato 30 novembre 2013 alle ore 15.00.

SERIE B – Eurobet
16ª Giornata

AVELLINO – CESENA
GAVILLUCCI
AVELLANO – MARINELLI
IV: VERDENELLI
OA: CALABRESE

BARI – TERNANA Lunedì 02/12 h. 20.30
GHERSINI
DI FRANCESCO – PAIUSCO
IV: GRECO
OA: CARLUCCI

EMPOLI – BRESCIA Venerdì 29/11 h. 20.30
DI BELLO
FIORITO – CARBONE
IV: ALBERTINI
OA: TAGLIANI

LATINA – JUVE STABIA
BORRIELLO
VICINANZA – DE TROIA
IV: SAIA
OA: CARDELLA

MODENA – SIENA
OSTINELLI
VALERIANI – SANTUARI
IV: ROSSI
OA: NATILLA

PADOVA – CROTONE
CERVELLERA
BAGNOLI – BELLUTTI
IV: BRASI
OA: D’AMBROSIO


PALERMO – NOVARA
PAIRETTO
PEGORIN – CALO’
IV: LANZA
OA: AMORETTI

PESCARA – CARPI
ROCA
CIANCALEONI – SANTORO
IV: CIFELLI
OA: MORGANTI

REGGINA – SPEZIA
BARACANI
BOLANO – PERETTI
IV: ILLUZZI
OA: ALESI

TRAPANI – LANCIANO
AURELIANO
MANZINI – LIBERTI
IV: MARIANI
OA: PAPINI

VARESE – CITTADELLA
LA PENNA
RANGHETTI – BORZOMI’
IV: PELAGATTI
OA: BLANCHI

Fonte ( www.aia-figc.it )

mercoledì 27 novembre 2013

Diario rossoblù, 6 reti alla Primavera

Allenamento con partitella infrasettimanale per il Crotone di Drago che ha affrontato sul terreno di gioco di Steccato di Cutro i ragazzi della Primavera. Sei le reti messe a segno dalla Prima squadra durante il test e siglate da Boniperti, Pettinari, Torromino, De Giorgio, Bernardeschi e Dezi. Assenti il Nazionale Gomis e l' infortunato Ishak.
Domani doppio appuntamento con la stampa: alle ore 17:30 il centrocampista Lorenzo Crisetig incontrerà gli organi di informazione presso la sala stampa dell’Ezio Scida; alle ore 17:45 sarà il turno di mister Drago.

Fonte ( www.fccrotone.it )

martedì 26 novembre 2013

Diario rossoblù, due sedute in vista del Padova

Seconda giornata di lavoro per il Crotone di mister Drago che sta preparando al meglio la trasferta di Padova, gara valida per la 16ª giornata del campionato Serie B Eurobet 2013/14, in programma sabato 30 novembre alle ore 15 allo stadio “Euganeo”. Oggi la squadra ha sostenuto due sedute. Al mattino i giocatori sono stati impegnati in palestra, poi, nel pomeriggio sono scesi in campo sul terreno di gioco di Steccato di Cutro per svolgere esercitazioni situazionali e partite a tema.
Assente il portiere Alfred Gomis, impegnato con la B Italia contro la Fnl Russia.

Fonte ( www.fccrotone.it )

lunedì 25 novembre 2013

Diario rossoblù, ripresi gli allenamenti

Dopo 24 ore di pausa sono ripresi gli allenamenti del Crotone in vista della trasferta di Padova, gara valida per la 16ª giornata del campionato Serie B Eurobet 2013/14, in programma sabato 30 novembre alle ore 15 allo stadio “Euganeo”. Mister Drago e il suo staff composto dal vice Galluzzo, il collaboratore tecnico Moschella, il preparatore atletico Nocera e il preparatore dei portieri Macrì, hanno fatto svolgere una sessione pomeridiana a Steccato di Cutro. Lavoro aerobico per chi è sceso in campo sabato allo Scida contro l’Avellino; forza per il resto del gruppo. Assente il portiere Alfred Gomis, impegnato con la B Italia.
Per domani è in programma una doppia seduta.

Fonte ( www.fccrotone.it )

Sala Stampa, la conferenza post gara di Crotone-Avellino


Guarda il video

Il video della conferenza stampa al termine della gara tra Crotone e Avellino terminata per 3 a 2 in favore degli squali grazie alle reti di Bernardeschi, Bidaoui e Dezi. Ai microfoni di FcTv parlano il mister pitagorico Massimo Drago e i calciatori rossoblù Bernardeschi e Dezi.

Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone, Bernardeschi: "Ho trovato un ambiente ideale per crescere"

"A Crotone ho trovato un ambiente ideale per crescere. Mi piace fare i gol però viene prima la squadra e contano soprattutto la prestazione e la qualità del gioco". Si è espresso in questi termini Federico Bernardeschi, attaccante diciannovenne del Crotone in prestito dalla Fiorentina, ospite questa mattina al microfoni di Radio Onda Libera.
Bernardeschi ha segnato 17 gol la stagione scorsa con la Primavera viola e fin qui 5 in Serie B: non fa differenza il campionato?
"I gol mi piace farli ma innanzitutto viene la squadra".
Si è fissato un obiettivo personale?
"No, non ci penso e non lo so. Meglio vivere alla giornata".
Immaginava un ambientamento così semplice?
"All'inizio no. L'ambiente di Crotone mi ha fatto crescere. Si sta bene e tutti mi hanno aiutato".
Dove può arrivare questo Crotone?
"Pensiamo partita per partita lasciandoci dietro il passato. Personalmente sono stato felice della scelta. Mi parlavano tutti bene e ho capito che lavorando qui ti viene voglia di fare sempre meglio".
Si parla di Bernardeschi e Babacar come delle stelle viola della Serie B: la scuola Fiorentina è speciale?
"Firenze è Firenze, una città bellissima e particolare con una società che lavora bene. Ora penso solo al Crotone, però so cosa c'è alle spalle".

Fonte ( www.tuttomercatoweb.com )

Esclusiva, Dezi: «Crotone piazza ideale, vi spiego perchè. Sono legato al Napoli»

Ventisei punti in classifica, meno quattro dall'Empoli capolista. Il Crotone di mister Drago vola grazie ai suoi tanti giovani di talento. Uno di questi è Jacopo Dezi, centrocampista classe 92' arrivato dal Napoli in prestito con diritto di riscatto per la metà. La redazione di Calcionews24.com lo ha intervistato in esclusiva per raccogliere le ambizioni personali e di squadra.
Il Crotone è la vera sorpresa della serie B, ti aspettavi un avvio così convincente?
"Siamo tutti contenti di come siamo partiti. Stiamo dimostrando di essere una squadra che gioca, che corre tutti insieme. Avevamo iniziato un pò male con le due sconfitte consecutive e qualcuno già parlava di noi come formazione da bassifondi della classifica. Dopo il pareggio con il Pescara abbiamo cambiato marcia, sono arrivate tante vittorie e tanti punti. Adesso siamo in zona play-off ma il nostro obiettivo rimane sempre la salvezza, cercheremo di raggiungerla il prima possibile."
Una squadra dal grande potenziale offensivo, segnate tanto ma subite anche qualche rete di troppo.
"Il mister è uno a cui piace giocare, giochiamo sempre palla a terra. E' verissimo, segnano tanto ma subiamo altrettanto. L'importante è comunque fare più gol degli avversari, abbiamo tanta qualità. Ci sono giocatori veramente interessanti, noi ci impegniamo molto, cercando di fare tutto al massimo delle nostre possibilità. Credo che il nostro segreto sia il gruppo. Ora i risultati stanno arrivando e speriamo di continuare sempre cosi."
Hai segnato e deciso con l'Avellino, la seconda rete stagionale.
"Ho fatto un gol facile però è stato molto importante perchè ci ha portato in vantaggio."
In una squadra giovane e di qualità ti stai ritagliando molto spazio. Ti senti un giocatore importante per la squadra?
"Siamo molto giovani, non credo di essere importante io in particolar modo ma lo è la squadra. Siamo tutti fondamentali perchè chi entra in campo da sempre il massimo per questa maglia e per questi colori. Siamo tutti importanti e tutti allo stesso livello."
Crotone ha lanciato tanti giocatori importanti negli ultimi anni. Qual è il segreto?
"Alla base c'è una società solida, si vive benissimo perchè è una città tranquilla. I tifosi ci sono sempre vicini, sin dal raduno sono venuti ad incitarci. Venivano lì, parlavamo e credo che sia l'ambiente ideale per crescere. La gente è fantastica, il clima è spettacolare, fino a poco tempo la gente andava al mare. Credo che Crotone sia la piazza ideale."
Sei di proprietà del Napoli, il tuo sogno è quello di vestire la maglia azzurra?
"Io penso che il sogno di tutti i professionisti è quello di arrivare nella massima serie. Io per ora non ci penso, voglio pensare al Crotone e fare bene qui. Poi si vedrà cosa mi riserverà il futuro."
Per quale squadra fai il tifo?
"Io tifo Napoli, sono molto legato a questa società."
Domani giocheranno una gara fondamentale con il Borussia, come la vedi?
"Io credo che faranno una grande partita, anzi se ne sono certo."
Come impegni il tempo libero?
"Il mio tempo libero è dedicato sempre al calcio, mi piace guardare le partite sia dal vivo che dalla tv."
Il tuo compagno di squadra più forte?
"Premessa: tutti i miei compagni sono forti, lo dico con molta onestà. Ci sono tanti giovani molto forti che possono arrivare in alto. Se ne devo indicare uno solo dico Mazzotta che sono tanti anni che fa bene in B, io penso che se continua così può arrivare in A. Ma non sarà sicuramente l'unico."
Il tuo obiettivo personale?
"Giocare sempre meglio, migliorarmi con la massima umiltà. Il mio obiettivo è quello di fare il massimo con questa maglia."

Fonte ( www.calcionews24.com )

ESCLUSIVA TMW - Crotone, Ligi: "Obiettivo salvezza. L'Avellino mi ha impressionato"

L'Avellino dei miracoli sabato si è dovuto inchinare al Crotone, altra squadra sorpresa attualmente in piena zona playoff. Abbiamo contattato in esclusiva il difensore Alessandro Ligi.
"Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, loro si sono presentati da primi in classifica. Stanno facendo molto bene in attacco e quindi sapevamo che sarebbe stata dura; alla fine è stata una gara ricca di gol, peccato per quelli subiti con un pizzico di sfortuna e grazie a due deviazioni, una mia e una di Del Prete. Comunque è andata bene dato che abbiamo vinto".
Quali altri attacchi vi hanno messo o pensi che vi metteranno in difficoltà?
"A Bari abbiamo fatto un po' di fatica, li abbiamo sofferti perché erano rapidi. È stata una trasferta non facile ma anche là ne siamo usciti vincitori. Un altro attacco difficile da affrontare sarà quello dell'Empoli, con Tavano e Maccarone, ma già sabato contro il Padova ci sarà Rocchi, sicuramente non l'ultimo arrivato e loro vorranno fare punti".
Che obiettivi si pone questo Crotone?
"Gli obiettivi sono sempre gli stessi di inizio anno. La stagione scorsa è capitato che l'Ascoli è partito bene e poi è andato male nel girone di ritorno ed è andata come è andata. Noi stiamo facendo bene ma restiamo coi piedi per terra, poi vedremo a metà del girone di ritorno. L'obiettivo primario resta la salvezza, poi valuteremo il da farsi".
E quelli personali, invece, quali sono?
"Dopo il primo anno e mezzo in cui avevo poco spazio, da Natale dell'anno scorso sto giocando con continuità. Qui sono contento e mi trovo bene. Penso al Crotone, poi a giugno valuteremo con l'agente e la società".
Il campionato si sta rivelando molto combattuto, quali sono le squadre favorite per la promozione?
"L'Empoli già da diversi anni sta dimostrando di stare ai vertici, mantenendo la struttura la vedo favorita, se non per la promozione, sicuramente per i primi posto. L'altra favorita è il Palermo, una squadra retrocessa, che ha individualità molto importanti e punta a risalire subito. Ha iniziato un po' al rallentatore, ma adesso è sicuramente una candidata importante".
Parlando invece di due neo-promosse, chi ti ha stupito di più fra Avellino e Latina?
"L'Avellino sabato mi ha fatto una buona impressione perché, oltre ad avere buone individualità, ha un gruppo compatto che lotta fino all'ultimo pallone, e questa è una caratteristica fondamentale in Serie B. Il Latina l'abbiamo affrontato in Coppa Italia nel precampionato ed era una squadra forse un po' acerba; adesso è molto migliorata".

Fonte ( www.tuttomercatoweb.com )

domenica 24 novembre 2013

Diario rossoblù, domani la ripresa

Dopo l’ottimo successo ottenuto allo Scida contro l’Avellino, mister Drago ha concesso un giorno di meritato riposo ai suoi ragazzi. Gli allenamenti in vista della trasferta di Padova, 16ª giornata del campionato Serie B Eurobet, in programma allo Stadio Euganeo sabato 30 novembre alle ore 15, riprenderanno domani pomeriggio a Steccato di Cutro.

Fonte ( www.fccrotone.it )

Serie B Eurobet, Crotone-Avellino 3-2. Il Video


Guarda il video

CROTONE: Gomis, Del Prete, Abruzzese, Ligi, Pasqualini (25'st Suagher), Crisetig, Cataldi (40'st Matute), Dezi, Bernardeschi (18'st De Giorgio), Pettinari, Bidaoui. A disp: Secco, Cremonesi, Galardo,, Mastriani, Torromino, Boniperti. All. Drago
AVELLINO: Seculin, Izzo, Peccarisi, Pisacane (20'st Soncin), Zappacosta, D’Angelo (42'pt Bittante), Massimo, Arini, Millesi, Castaldo, Galabinov (32'st Biancolino). A disp: Di Masi, De Vito, Angiulli, Togni, Pape, Herrera. All. Rastelli
Arbitro: Ciampi di Roma 1
Marcatori: 4' Bernardeschi (C), 17' Zappacosta (A), 36' Castaldo (A), 37' Bidaoui (C), 43' Dezi (C)
Ammoniti: Zappacosta (A), Crisetig (C), Bernardeschi (C), Izzo (A), Cataldi (C), Izzo (A)
Il Crotone ritorna al successo allo Scida battendo la capolista Avellino e regalando grandi emozioni ai propri tifosi.
Prima della gara è stato osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime dell’alluvione in Sardegna. Drago ritorna al 4-3-3 con Pasqualini al posto dello squalificato Mazzotta. Rientrano Crisetig Dezi e Pettinari dopo gli impegni con la Nazionale Under 21. Rastelli si affida al 3-5-2 con Castaldo e Galabinov terminali offensivi. Accade tutto nel primo tempo con il Crotone che parte forte fin dalle prime battute di gioco e il vantaggio arriva già dopo 4 minuti di gioco. Bidaoui sulla sinistra fa quel che vuole e mette al centro, dall'altra parte arriva Bernardeschi e deposita in rete. Quinto gol in campionato per il 19enne esterno d'attacco rossoblu'. Bidaoui e' una vera e propria spina nel fianco per gli avversari e al 7' Zappacosta e' costretto ad usare le maniere forti per fermarlo rimediando il cartellino giallo. Gli squali sono come al solito molto propositivi e al 9' colpiscono la parte superiore della traversa direttamente su un cross dalla destra di Del Prete. Gli irpini al primo tentativo pareggiano: cross di sinistro di Zappacosta e sfortunata deviazione di Ligi che spiazza Gomis. Gli uomini di Drago reagiscono immediatamente e hanno subito l'occasione per riportarsi in vantaggio con Bidaoui innescato da un rinvio di Abruzzese, ma la conclusione del belga marocchino termina fuori. Ancora Crotone pericoloso al 25' con Bernardeschi, Seculin controlla in due tempi. Alla mezz'ora e' Cataldi a chiamare all'intervento l'estremo difensore ospite direttamente da calcio piazzato. Al 35' i campani passano addirittura in vantaggio con il primo tiro: cross di Millesi, Gomis allontana, la palla arriva a Castaldo che calcia e trova un'altra deviazione vincente, questa volta con Del Prete, e porta i suoi sul 2-1. Ma la reazione dei rossoblu' e' micidiale: palla al centro, Bernardeschi si invola con la sfera incollata ai piedi, penetra in area e mette in mezzo per l'accorrente Bidaoui che non sbaglia e sigla il 2-2. Seconda gioia personale per lui in questo torneo. Ma non è finita qui, ottenuto il pareggio i pitagorici vanno alla ricerca del meritato vantaggio. Del Prete ben servito dall'ottimo Bernardeschi va vicinissimo al 3-2, bravo Seculin a respingere. Terza rete dei padroni di casa che non tarda ad arrivare: minuto 43, punizione di Bernardeschi deviata dalla barriera, arriva Pettinari che rimette al centro, Dezi capisce al volo le intenzioni del compagno e di testa riporta in avanti col punteggio il Crotone.
La ripresa si apre con l'Avellino che effettua il secondo tiro nello specchio della porta, ottima la risposta di Gomis in corner. Il Crotone amministra bene il risultato. Drago al 63' regala la standing ovation Bernardeschi, in campo De Giorgio. Rastelli passa alla difesa a 4 e inserisce Soncin per Pisacane. Irpini che prendono un po' di coraggio e sfiorano il 3-3 con Izzo, colpo di testa che termina fuori. Suagher, all'esordio in serie B, sostituisce Pasqualini e va a destra nella difesa di Drago con Del Prete che passa a sinistra. I rossoblu' hanno altre occasioni per chiudere il match: Cataldi viene servito in profondità ma Seculin riesce a ostacolare in tackle al limite il numero 28 di casa. Poi è' Bidaoui che si ritrova una buona palla dal limite ma il suo tiro e' debole e Seculin controlla. Nel finale Matute, subentrato a Cataldi, da una buona palla a Bidaoui che viene nettamente bloccato da Izzo poco prima dell'ingresso in area, ma il signor Ciampi lascia proseguire. Dopo ben 5 minuti di recupero arriva il triplice fischio e il Crotone vola a 26 punti in classifica occupando la quinta posizione solitaria e con le tre reti messe a segno oggi la squadra di Drago raggiunge il Siena diventando l’attacco più prolifico della serie B.

Fonte ( www.fccrotone.it )

sabato 23 novembre 2013

Risultato finale 15.ma giornata: Crotone - Avellino 3-2


Serie B Eurobet 15.ma giornata: Crotone - Avellino

 
Segui la radiocronaca in diretta di Radio Studio 97 dalle ore 14:50 cliccando sui link disponibili nella sezione in alto a destra del blog su "Ascolta la radiocronaca in diretta della gara"


BUONA PARTITA
A
TUTTI 
E
 
FORZA CROTONE!!!

venerdì 22 novembre 2013

I convocati di mister Drago per la gara contro l’Avellino

Sono 20 i calciatori convocati dal tecnico Massimo Drago per la gara di domani allo Stadio Ezio Scida contro l’Avellino, gara valevole per la 15ª giornata del campionato Serie B Eurobet 2013/14.

Ecco l’elenco dei convocati:
Portieri: 12 Secco, 22 Gomis;
Difensori: 3 Prestia, 5 Cremonesi, 13 Pasqualini, 14 Ligi, 18 Del Prete, 21 Abruzzese, 23 Suagher;
Centrocampisti: 4 Galardo, 6 Dezi, 8 Crisetig, 24 Romanò, 26 Matute, 28 Cataldi;
Attaccanti: 9 Bidaoui, 10 De Giorgio, 11 Torromino, 17 Mastriani, 20 Pettinari, 19 Boniperti, 29 Bernardeschi.
Indisponibili: Ishak (infortunato); Mazzotta (squalificato) .

Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone-Avellino, precedenti e curiosità

Sono 16 le gare disputate allo Scida tra Crotone e Avellino nella storia delle due formazioni. Bilancio nettamente in favore dei rossoblù che hanno conquistato ben 9 vittorie; 5 sono i pareggi e 2 i successi degli irpini. Uno solo il precedente in Serie B (stagione 2005/2006) con i rossoblù che si imposero per 2-1.
Ecco tutti i precedenti:

stagione
torneo


a Crotone
1959/60
serie C
Crotone
Avellino
2-2
1960/61
serie C
Crotone
Avellino
1-0
1962/63
serie C
Crotone
Avellino
1-0
1964/65
serie C
Crotone
Avellino
0-1
1965/66
serie C
Crotone
Avellino
2-1
1966/67
serie C
Crotone
Avellino
1-0
1967/68
serie C
Crotone
Avellino
1-0
1968/69
serie C
Crotone
Avellino
3-0
1969/70
serie C
Crotone
Avellino
0-0
1970/71
serie C
Crotone
Avellino
3-0
1971/72
serie C
Crotone
Avellino
0-0
1972/73
serie C
Crotone
Avellino
0-0
1998/99
serie C-1
Crotone
Avellino
1-1
1999/00
serie C-1
Crotone
Avellino
2-0
2002/03
serie C-1
Crotone
Avellino
0-1
2005/06
serie B
Crotone
Avellino
2-1

Curiosità
Il Crotone segna in casa da 12 partite consecutive, per un totale di 22 gol realizzati. L’ultimo stop risale allo scorso 28 marzo (Crotone-Spezia 0-2);
Crotone e Avellino sono due delle 6 squadre di B le cui partite non sono mai terminate con il risultato di partenza, cioè lo 0-0. Le altre 4 squadre sono Cesena, Juve Stabia, Pescara e Ternana. L’ultimo risultato ad “occhiali” rossoblù risale al 6 aprile scorso, ad Empoli. L’ultimo 0-0 in campionato irpino risale al 25 febbraio 2012, a Carpi, in I divisione.
Il Crotone è la squadra più prolifiche della serie B nei primi 15’ di gara: 5 i gol per i rossoblù di Drago; al secondo posto Avellino,Empoli e Pescara con 4 sigilli.
L’Avellino è una delle tre formazioni della serie B che ancora non ha subito rigori (come Palermo e Cittadella).

Drago vs Rastelli
Primo confronto tecnico ufficiale assoluto tra Massimo Drago e Massimo Rastelli.

Fonte ( www.fccrotone.it )

B Italia: convocato Alfred Gomis

Torna la B Italia, la rappresentativa della Lega Serie B che ha quale obiettivo lanciare giovani talenti del Campionato di Serie B Eurobet. Martedì 26 novembre allo stadio Arsenal di Tula, a 200 chilometri da Mosca, la selezione guidata da Massimo Piscedda affronta alle 18:30, per la terza volta in altrettante stagioni, la Fnl, la rappresentativa di seconda divisione Russa allenata da Dimitri Alenicev, ex centrocampista di Roma e Perugia. Fra i convocati anche il portiere del Football Club Crotone Alfred Gomis.

Leggi il Comunicato stampa

Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone-Avellino, Massimo Drago in conferenza


Guarda il video

Il video della conferenza stampa a due giorni dalla sfida che vedrà gli squali affrontare allo “Scida” l’Avellino. Ai microfoni di FcTv parla il tecnico pitagorico Massimo Drago.

Fonte ( www.fccrotone.it )

Coni, minuto di silenzio per l’alluvione in Sardegna

Minuto di silenzio nello sport nel fine settimana per le vittime dell'alluvione in Sardegna. ''Il presidente del Coni Giovanni Malagò interpretando il profondo sentimento di cordoglio e commozione del Paese e dell'intero mondo sportivo italiano'', ha comunicato alle federazioni, alle discipline associate e agli enti di promozione di osservare un minuto di silenzio ''in ricordo delle vittime dell'alluvione che ha colpito la Sardegna''.

Fonte ( www.fccrotone.it )

giovedì 21 novembre 2013

Crotone-Avellino, Giuseppe Abruzzese in conferenza


Guarda il video

Il video della conferenza stampa a due giorni dalla sfida che vedrà gli squali affrontare allo “Scida” l’Avellino. Ai microfoni di FcTv parla il difensore pitagorico Giuseppe Abruzzese.

Fonte ( www.fccrotone.it )

Serie B Eurobet: Crotone-Avellino, arbitra Ciampi

Sarà Maurizio Ciampi della sezione di Roma 1 a dirigere la gara Crotone-Avellino, in programma allo Stadio “Ezio Scida” sabato 23 novembre alle ore 15. Bruno sarà coadiuvato da Sergio Ranghetti di Chiari e Filippo Valeriani di Ravenna. Quarto uomo Francesco Fiore di Barletta.

Ecco i precedenti di Ciampi con il Crotone in B:
21/10/2006     Napoli-Crotone           1-0
24/10/2009     Salernitana-Crotone    4-1
22/08/2010     Reggina-Crotone         0-0
26/02/2011     Crotone-Triestina        2-1
10/09/2011     Pescara-Crotone         2-0
27/10/2012     Vicenza-Crotone         0-0
08/12/2012     Crotone-V.Lanciano    0-0

Fonte ( www.fccrotone.it )

Serie B Eurobet - Designazioni 15ª Giornata di andata

Si rendono noti i nominativi degli Arbitri, degli Assistenti, dei IV Ufficiali e degli Osservatori Arbitrali che dirigeranno le gare valide per la quindicesima giornata di andata della Serie B Eurobet 2013-2014 in programma sabato 23 novembre 2013 alle ore 15.00.

SERIE B – Eurobet
15ª Giornata

BARI – PADOVA
PASQUA
CHIOCCHI – ZIVELLI
IV: CAPILUNGO
OA: FRANCESCHINI

BRESCIA – CESENA
ABBATTISTA
DEL GIOVANE – TOLFO
IV: AVERSANO
OA: DANELUZZI

CARPI – SIENA
MERCHIORI
ALASSIO – ZAPPATORE
IV: ROS
OA: CAPRARO

CITTADELLA – REGGINA
DI PAOLO
MELLONI – SORICARO
IV: BARONI
OA: CICOGNA

CROTONE – AVELLINO
CIAMPI
RANGHETTI – VALERIANI
IV: FIORE
OA: AMORETTI

JUVE STABIA – TRAPANI
GAVILLUCCI
BOLANO – MONDIN
IV: DEI GIUDICI
OA: ANFUSO

LANCIANO – VARESE
GHERSINI
CITRO – DI VUOLO
IV: MARESCA
OA: MORGANTI

NOVARA – PESCARA Venerdì 22/11 h. 20.30
PINZANI
GAVA – LO CICERO
IV: SAIA
OA: CAVANNA

PALERMO – LATINA Domenica 24/11 h. 12.30
FABBRI
COLELLA – PAIUSCO
IV: BELLOTTI
OA: ARENA

SPEZIA – EMPOLI
NASCA
DE MEO – CECCARELLI
IV: GIOVANI
OA: ATZORI

TERNANA – MODENA
CHIFFI
SEGNA – PENTANGELO
IV: MORREALE
OA: CORSI

Fonte ( www.aia-figc.it )

Crotone, Pettinari: “Convocazione in Under 21 meritata”

Stefano Pettinari e’ felice di far parte dell’Under 21 e come riportato dall’edizione calabrese de La Gazzetta dello Sport, il giocatore ha affermato di essersi meritato la convocazione con gli azzurrini, sperando che il buon momento possa durare ancora a lungo. Dopo la sconfitta di Varese, nella quale Pettinari non c’era appunto per gli impegni con l’Under 21, il Crotone è atteso dalla sfida all’Avellino: una gara che l’attaccante definisce non facile, anche se l’esperienza con il Lanciano può rivelarsi utile.

Fonte ( www.seriebnews.com )

mercoledì 20 novembre 2013

Diario rossoblù, partitella con la Primavera

Partitella con la Primavera a Steccato di Cutro questo pomeriggio per i rossoblù di mister Drago che stanno preparando la gara contro l’Avellino, in programma sabato 23 novembre allo Scida alle ore 15 (clicca qui per info sui biglietti). 5-0 il risultato finale con reti firmate da Mastriani (doppietta), Torromino, Ligi e Galardo.
Assenti i 5 Nazionali (Crisetig, Dezi, Pettinari, Bernardeschi e Cataldi), e l' infortunato Ishak.
Domani pomeriggio è in programma una seduta a Steccato. Dopo l’allenamento, alle ore 17:30, il difensore Giuseppe Abruzzese incontrerà gli organi di informazione presso la sala stampa dell’Ezio Scida; alle ore 17:45 sarà il turno di mister Drago.

Fonte ( www.fccrotone.it )

martedì 19 novembre 2013

Diario rossoblù, seduta pomeridiana al Best Western

Prosegue il cammino del Crotone in vista della prossima sfida contro l’Avellino, in programma sabato 23 novembre allo Scida alle ore 15 (clicca qui per info sui biglietti).
La seduta pomeridiana degli squali si è svolta sul terreno di gioco del Best Western San Giorgio. Mister Drago inizialmente ha diviso il gruppo in due: lavoro aerobico per chi ha giocato contro il Varese, forza per chi non ha preso parte alla gara contro i biancorossi. Nella seconda parte della sessione tutti i rossoblù sono stati impiegati nella partitine a tema. Galardo ha ripreso a lavorare con il gruppo. Ishak ha rimediato un infortunio con la sua Svezia contro la Grecia, e nei prossimi giorni saranno valutate le sue condizioni.
Assenti i 5 Nazionali (Crisetig, Dezi, Pettinari, Bernardeschi e Cataldi).
Contro l’Avellino mancherà Antonio Mazzotta, fermato dal giudice sportivo in quanto diffidato e ammonito domenica scorsa a Varese.
Per domani è in programma la partitella contro la Primavera.

Fonte ( www.fccrotone.it )

Crotone, ESCLUSIVA/ Mazzotta: “Drago il mio maestro, devo molto al mister”

E’ intervenuto in ESCLUSIVA ai microfoni di seriebnews.com Antonio Mazzotta che ha commentato la sua ormai triennale esperienza al Crotone, ricordando anche il passato.
In questa stagione ha indossato la fascia da capitano con la maglia del Crotone, cosa ha provato?
“Sono molto orgoglioso di aver indossato la fascia da capitano. Son tre anni che mi trovo a Crotone e per me come ho sempre detto e’ una seconda casa. Questa fascia con questa maglia mi ha reso davvero molto orgoglioso.”
Il merito di questa sua crescita professionale a chi si sente di darla?
“Sicuramente al mister Drago, da quando e’ arrivato mi ha dato molta fiducia, mi ha anche dato la fascia di capitano pertanto gli devo molto. Mi sta insegnando molto e mi ha sicuramente aiutato a crescere.”
Lei proviene dalle giovanili del Palermo, poi ha giocato anche a Lecce e Pescara, quale il ricordo piu’ bello?
“Ho bei ricordi del mio passato calcistico. Ricordo con piacere lo scudetto primavera vinto con il Palermo, e l’anno dopo con il Lecce abbiamo vinto il campionato di serie B. Direi tutti ottimi ricordi.”
Questo potrebbe essere l’anno giusto per la consacrazione di Mazzotta, crede sia pronto per il salto di categoria? Magari un ritorno al Palermo in serie A?
“Io ho un sogno da quando sono bambino, quello di esordire in serie A con la maglia del Palermo. Ma al momento non ci penso, voglio solo far bene con il Crotone poi si vedra’.”
Il Crotone e’ una bella sorpresa in campionato, lei si aspettava questo inizio di stagione?
“Io non sono affatto sopreso per questo nostro inizio di stagione. Lavoriamo molto, con molta intensita’ e anche se siamo una squadra molto giovane siamo consapevoli della nostra forza. Anche con le grandi di questo campionato abbiamo fatto la nostra figura, ci siamo giocati tutte le partite alla pari e possiamo sempre migliorare.”

Fonte ( www.seriebnews.com )

lunedì 18 novembre 2013

ESCLUSIVA TMW - Ad Crotone: "A Varese è stata una lotta contro i mulini a vento"

Gianni Vrenna rincara la dose. Dopo lo sfogo reso noto sul sito ufficiale del Crotone, l'ad pitagorico ai nostri microfoni parla ancora dell'arbitro Bruno di Torino, reo di una condotta disastrosa a suo dire ieri nella sconfitta subita dalla squadra di Drago a Varese, che ha influenzato pesantemente il risultato: "Le immagini sono chiare penso, bisogna solo vederle. Purtroppo è stato mandato un arbitro esordiente, inesperto ma la cosa che mi rammarica più di tutto è che il quarto uomo era Ostinelli, un arbitro importante e competente: probabilmente questo tipo di scelta è fatta per aiutare i fischietti giovani, ma ieri non stato sufficiente evidentemente. La partita poteva durare anche due giorni, ma con certi atteggiamenti e decisione avverse, non avremmo mai vinto: è stata lotta contro i mulini a vento - afferma amareggiato il numero 1 rossoblù. - Valutazione clamorose, e tutte in una direzione: mi viene in mente subito un fallo di mano clamoroso in area del loro terzino non ravvisato, un calcio di rigore inventato per fallo di mano col nostro difensore che aveva le braccia dietro le spalle. Ci può stare l'errore, ma non dieci uno dietro l'altro. Passa un minuto e viene annullato il gol del pari a Del Prete per fuorigioco inesistente, nel secondo tempo altri calci di rigori evidenti a nostro favore su Cataldi negati, una serie di ammonizioni discutibili ed altro. Insomma una giornata più che nera, disastrosa. La cosa ci dispiace perchè nonostante molti assenti ieri i ragazzi stavano dimostrando tutto il loro valore".
Ritiene che il Crotone a certe altitudini di classifica possa causare problemi?
"Spero proprio di no, perchè tanti anni di calcio, converrebbe lasciare se venissero certi pensieri. Spero proprio che non sia così. Io chiedo soltanto un attimo di attenzione anche in luogo dei risultati ottenuti fino ad ora: una squadra che ha fatto 23 punti ed è quinta in classifica, che incontra una formazione come il Varese, allestita per fare quantomeno i playoff, merita una certe considerazione in sede di designazione".
In vista della grande sfida con l'Avellino si aspetta dunque un arbitro esperto:
"Direi proprio di sì, incontreremo una delle prime in classifica e non penso possano mandare un altro esordiente".

Fonte ( www.tuttomercatoweb.com )

Gianni Vrenna: amareggiato per le ‘sviste’ arbitrali

Gianni Vrenna, amministratore delegato del Football Club Crotone, dopo la recente vicenda arbitrale che avrebbe penalizzato la squadra allenata da mister Drago, ha ritenuto opportuno esternare alcune precisazioni.
“Sono molto amareggiato! Ieri a Varese - afferma Vrenna - abbiamo subito errori tanto evidenti e, per certi versi, clamorosi da parte degli arbitri che ci hanno penalizzato ai fini del risultato. E’ nello stile del Crotone essere sempre corretti e rispettosi nei confronti della classe arbitrale ma il nostro fair-play non deve essere interpretato come accondiscendenza verso una situazione che ci vede fortemente sfavoriti. Nello specifico, mi riferisco al rigore non concesso al 12° minuto del primo tempo, quando il difensore del Varese Laverone ha stoppato la palla con il braccio, in piena area di rigore, ostacolando l’intervento di Bidaoui. Due minuti dopo, invece il signor Bruno ha assegnato il penalty ai nostri avversari per un fallo di mani di Abruzzese, sebbene il nostro difensore avesse entrambe le braccia dietro le spalle, come si può ben notare attraverso le inquadrature televisive”.
“Ma non è finita qui: al 17° minuto - prosegue l’Ad - la squadra reagisce alla grande e trova subito il pareggio con Del Prete ma, anche in questo caso, l’arbitro, sicuramente non aiutato dal suo assistente, annulla la rete per un fuorigioco inesistente; passano altri due minuti e Ely sgambetta in area Bidaoui lanciato a rete, altro rigore non assegnato. Nella ripresa ci sono stati almeno altri due nitidi episodi nell’area del Varese con protagonista il nostro Cataldi: prima messo giù da Damonte che gli aggancia il piede destro (al 13° minuto), e poi viene atterrato da Blasi (al 25°). In entrambe le circostanze non c’è stato alcun provvedimento da parte dell’arbitro. Infine, al 44° il portiere di casa Bastianoni manda in corner un tiro di Boniperti ma non viene concesso il calcio d’angolo”.
“Mi auguro - conclude Vrenna - che non vi siano altre ‘sviste’ arbitrali che potrebbero danneggiare la mia squadra e la regolarità del campionato”.

Fonte ( www.fccrotone.it )

Serie B Eurobet, Varese-Crotone 2-0


 GUARDA IL VIDEO

VARESE: Bastianoni, Laverone, Corti, Ely, Franco, Fiamozzi (18'st Cristiano), Damonte, Barberis (24'st Blasi), Calil, Forte (12'st Neto Pereira), Pavoletti. A disp: Milan, Bjelanovic, Falcone, Tremolada, Pasa, Ricci. All. Sottili
CROTONE: Gomis, Cremonesi (23'st Boniperti), Abruzzese, Ligi, Del Prete, Mazzotta, Cataldi, Matute (35'st Saric), Bernardeschi, Mastriani, Bidaoui (30'st Torromino). A disp: Secco, Prestia, Suagher, Pasqualini, Romanò, De Giorgio. All. Drago
Arbitro: Bruno di Torino
Marcatori: 16'pt su rigore e 29'st Pavoletti (V)
Ammoniti: Cremonesi (C), Ligi (C), Pavoletti (V), Mazzotta (C)
Dopo tre successi esterni consecutivi, la marcia del Crotone viene interrotta a Varese a causa dell'arbitraggio del signor Bruno che assegna un rigore inesistente ai padroni di casa e annulla ingiustamente la rete di Del Prete per fuorigioco inesistente.
Prima della gara è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Raimondo D'Inzeo, il più grande cavaliere della storia dello sport italiano. Varese col lutto al braccio in memoria del piccolo Martino Colombo, giocatore della formazione Piccoli Amici, scomparso tragicamente la scorsa settimana insieme al papà Fabrizio e al fratellino Luca.
Drago deve rinunciare a ben quattro giocatori impegnati con le rispettive Nazionali, difesa a tre con Cremonesi al fianco di Abruzzese e Ligi. Sottili schiera dal primo minuto l'ex Calil. La prima conclusione della gara e' per gli ospiti con un bel tiro di Cataldi, palla che termina di poco alta. Al 14’ Laverone blocca Bidaoui colpendo la palla con il braccio ma il signor Bruno lascia proseguire tra le proteste dei rossoblu'. Passa un minuto e il fischietto piemontese ruba la scena ai 22 in campo decretando un rigore inesistente in favore del Varese per fallo di mani di Abruzzese, ma come si evince anche dalle immagini, il capitano della squadra di Drago non commette assolutamente fallo. Sul dischetto si presenta Pavoletti, conclusione molto angolata, Gomis intuisce ma non può arrivare. Gli ospiti reagiscono subito e vanno a segno con Del Prete di testa ma l’arbitro annulla per fuorigioco inesistente su segnalazione dell'assistente. Terza decisione arbitrale in sfavore del Crotone in tre minuti.
Ma non è' finita qui, infatti poco dopo Bidaoui va via a Fiamozzi in piena area di rigore con Fiamozzi che lo spinge a terra! ancora una volta tutto regolare per Bruno. Nonostante i torti arbitrali subiti, il Crotone gestisce sempre la manovra ma il Varese si salva. La prima frazione di gioco si chiude con una punizione di Cataldi che Bastianoni para.
La ripresa si apre subito con i rossoblu' vicinissimi al pareggio con Mastriani, lanciato da Bernardeschi, bravo ad anticipare l'uscita di Bastianoni, ma la palla va di poco fuori. Poco dopo ci prova Matute dal limite, l'estremo difensore di casa blocca a terra. Poi tocca a Cataldi tentare la via del gol ma la sua conclusione termina di poco alta. Il centrocampista scuola Lazio nella seconda frazione e' subisce ben due interventi in area di rigore ma in entrambi i casi lascia continuare il gioco il signor Bruno di Torino, scatenando le proteste dei pitagorici che giustamente invocavano il penalty. A metà della ripresa gli squali tornano alla difesa a quattro con l'inserimento di Boniperti per Cremonesi. Il Crotone si getta in avanti alla ricerca del più che meritato pareggio ma al 29' il Varese va vicina al raddoppio con Neto Pereira pescato in fuorigioco dal compagno, l'arbitro fa finta di nulla e occorre uno strepitoso Gomis a salvare il risultato. Sul corner successivo però, Neto Pereira va di testa poi Damonte in spaccata e Pavoletti da due passi mette in rete il gol dell'immeritato 2-0. Mazzotta nel finale riceve il giallo per simulazione, e in quanto diffidato, salterà l'Avellino. In campo nel finale anche Torromino e il rientrante Saric, all'esordio stagionale dopo il grave infortunio subito in amichevole lo scorso agosto. L'ultima occasione per il Crotone e' sui piedi di Boniperti, messo in moto da un'invenzione di tacco di Torromino, palla di poco alta sulla traversa. Il risultato non cambia più, e il Crotone, pesantemente penalizzato dall'arbitro, esce sconfitto dal Franco Ossola.

Fonte ( www.fccrotone.it )

Risultato finale 14.ma giornata: Varese - Crotone 2-0


domenica 17 novembre 2013

Serie B Eurobet 14.ma giornata: Varese - Crotone

 
Segui la radiocronaca in diretta di Radio Studio 97 dalle ore 14:50 cliccando sui link disponibili nella sezione in alto a destra del blog su "Ascolta la radiocronaca in diretta della gara"


BUONA PARTITA
A
TUTTI 
E
 
FORZA CROTONE!!!